Papa: questioni sociali culturali ed ecologiche sono correlate

Ska

Città del Vaticano, 6 feb. (askanews) - "Le fiere che sostengono l'economia del territorio, coinvolgono la sua forza-lavoro, danno valore e rilevanza alla sua cultura e rispettano scrupolosamente la sua ecologia umana e ambientale, alla fine avranno più successo e rinomanza. Avranno un impatto positivo e un'attrattiva sia localmente che globalmente": lo ha detto il Papa nell'udienza che ha concesso ai partecipanti all'UFI - Global Ceo Summit (Unione delle Fiere Internazionali), che riunisce amministratori delegati e presidenti dei più importanti enti organizzatori di fiere ed eventi del mondo, in corso a Roma dal 5 al 7 febbraio.

"Nel nostro mondo sempre più 'ravvicinato', diventiamo via via più consapevoli che i diversi aspetti della nostra vita e delle nostre attività - compresi quelli sociali, culturali ed ecologici - sono tra loro strettamente correlati".

"L'esperienza vi ha insegnato che, nella preparazione e realizzazione delle fiere, tutti gli elementi costitutivi devono concorrere in modo armonico, dagli attori umani ai materiali di costruzione e all'illuminazione, agli impianti e alla gestione dei rifiuti. Quanto maggiore è la cooperazione a livello locale e internazionale, tanto più crescono le possibilità di successo, sia sul piano economico sia su quello umano".