Papa a Regnum Christi: tornare a passato pericoloso e senza senso

Mpd

Città del Vaticano, 29 feb. (askanews) - "Il cammino di rinnovamento non è terminato, perché il cambiamento di mentalità nelle singole persone e in una istituzione richiede molto tempo di assimilazione, quindi una continua conversione. È un cambiamento che deve continuare in tutti i membri della Federazione. Il ritornare al passato sarebbe pericoloso e senza senso". E' l'ammonimento di papa Francesco nel messaggio trasmesso ai partecipanti al Capitolo Generale dei Legionari di Cristo, e alle Assemblee Generali delle Consacrate e dei Laici del Regnum Christi. Ricordando come "i comportamenti delittuosi tenuti dal vostro fondatore, il P. Marcial Maciel Degollado, che sono emersi nella loro gravità, hanno prodotto in tutta l'ampia realtà del Regnum Christi una forte crisi tanto istituzionale quanto delle singole persone", il pontefice esorta a non ritenerlo "un esempio di santità da imitare": "È riuscito a farsi considerare un punto di riferimento, mediante una illusione che era riuscito a creare con la sua doppia vita. Inoltre, il suo lungo governo personalizzato aveva in una qualche misura inquinato il carisma che originariamente lo Spirito aveva donato alla Chiesa; e ciò si rifletteva nelle norme, nonché nella prassi di governo e di obbedienza e nell'impostazione di vita".

(Segue)