Papa: sì pane quotidiano, ma non dimenticare chi ne è privo

Nav

Roma, 2 ago. (askanews) - "Gesù ci ha insegnato a chiedere ogni giorno il pane quotidiano: non c'è contrapposizione fra il pane necessario per vivere e il pane che è l'Eucaristia. Anzi, il contrasto nasce se ci accostiamo al Sacramento dimenticando i fratelli che sono privi del necessario". Così ha detto Papa Francesco prima dell'Angelus in piazza San Pietro.

"La compassione, la tenerezza che Gesù ha mostrato nei confronti delle folle non è sentimentalismo - ha spiegato il Pontefice - ma la manifestazione concreta dell'amore che si fa carico delle necessità delle persone. Siamo chiamati ad accostarci alla mensa eucaristica con questi stessi atteggiamenti di Gesù: compassione dei bisogni altrui, fiducia nell'amore provvidente del Padre e coraggiosa condivisione".

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.