Papa scherza e si autodenuncia ai gendarmi: ho fatto contrabbando

Ska

Città del Vaticano, 29 set. (askanews) - Alla fine della messa che ha celebrato ieri pomeriggio per i Gendarmi vaticani, nel giorno di San Michele arcangelo, patrono delle forze dell'ordine, Papa Francesco, scherzando, si è autodenunciato: "Vorrei dire soltanto una parola su un peccato che ho fatto oggi, e a voi che siete poliziotti", ha detto Jorge mario Bergoglio a fine omelia: "Oggi ho fatto un contrabbando! In questa Messa ho fatto un contrabbando perché ho una famiglia di amici che celebra il 50esimo di matrimonio e io avevo questa Messa e loro volevano che io celebrassi per loro e ho fatto il contrabbando di portarli qui in questa Messa con voi. Loro sono 46 persone, stanno lì. I coniugi, i figli e i nipoti. In totale 46. Bella famiglia! Pregate anche per loro, perché abbiano un nome. Grazie".