Papa smembra in tre la smisurata arcidiocesi di Città del Messico

Ska

Città del Vaticano, 28 set. (askanews) - Il Papa ha dismembrato l'arcidiocesi di Città del Messico - 4,2 milioni di cattolici, 307 parrocchie, 458 sacerdoti dioceani e 442 sacerdoti religiosi - ed ha eretto tre nuove diocesi, Azcapotzalco, Iztapalapa e Xochimilco, tutte suffraganee della Chiesa metropolitana di Città del Messico, nominando i rispettivi primi vescovi - mons. Adolfo Miguel Castano Fonseca, mons. Jesús Antonio Lerma Nolasco e mons. Andres Vargas Pena, sinora ausiliari dell'arcivescovo di Mexico, il cardinale Carlos Aguiar Retes - con l'obiettivo, ha spiegato lo stesso porporato, "che noi pastori siamo più vicini a tutti gli abitanti di Città del Messico. Ringrazio il Signore per questo nuovo cammino che iniziamo".