Papa smentisce voci rinuncia, dice di avere vita normale dopo operazione

·2 minuto per la lettura
Papa Francesco durante un'intervista con l'emittente radio spagnola Cope al Vaticano

CITTÀ DEL VATICANO (Reuters) - Papa Francesco non ha in mente di rinunciare al proprio incarico, e sta vivendo "una vita completamente normale" dopo l'operazione all'intestino di luglio.

Lo ha detto oggi lo stesso Pontefice nel corso di un'intervista radiofonica.

Parlando alla radio spagnola Cope Francesco, che ha 84 anni, ha liquidato la notizia riportata da un giornale italiano, secondo la quale starebbe pensando di rinunciare al ministero petrino, dicendo: "Non so dove abbiano preso la notizia che io voglia rinunciare al pontificato... non mi passa nemmeno per la testa".

Il Papa ha detto di essere quasi certo di riuscire ad essere presente alla Conferenza sul cambiamento climatico delle Nazioni Unite (Cop26) di novembre a Glasgow.

Nell'intervista, il Santo Padre ha ringraziato un infermiere del Vaticano che lo ha convinto a farsi operare per rimuovere parte del colon invece di continuare con la terapia antibiotica e le altre medicine, seguendo il consiglio di alcuni medici.

"Mi ha salvato la vita", ha detto il Papa.

Francesco, Pontefice dal 2013, è stato operato il 4 luglio ed ha trascorso 11 giorni in ospedale, per curare la stenosi diverticolare sintomatica, un restringimento del colon, di cui soffriva.

"Ora posso mangiare tutto, cosa che non era possibile in precedenza... vivo una vita completamente normale", ha detto, specificando di aver subito la rimozione di 33 centimetri di intestino.

Il Papa, ulteriormente liquidando le voci su una sua possibile rinuncia, ha sottolineato di avere un'agenda di impegni molto fitta, che lo porterà in Ungheria e Slovacchia dal 12 al 15 settembre, e a Cipro, Grecia e Malta in un futuro prossimo, oltre alla Cop 26 di novembre.

Il 23 agosto, Libero aveva scritto ci fosse "aria di conclave" in Vaticano, aggiungendo che il Papa avrebbe parlato di rinunciare al soglio pontificio, e di voler far coincidere la rinuncia con il proprio ottantacinquesimo compleanno a dicembre.

"Ogni volta che un Papa sta male si parla di un conclave", ha detto Francesco a Cope.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Roma Francesca Piscioneri, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli