Papa "Soffro per vittime Afghanistan, appello per preghiera e digiuno"

·1 minuto per la lettura

ROMA (ITALPRESS) - "Seguo con grande preoccupazione la situazione in Afghanistan e partecipo alla sofferenza di chi piange per le persone che hanno perso la vita negli attacchi suidici di giovedì scorso e di coloro che cercano aiuto e protezione. Affido alla misericordia di Dio i defunti. Ringrazio chi si sta adoperando per quella popolazione così provata, in particolare donne e bambini. Chiedo a tutti di continuare ad assistere i bisognosi e operare perché dialogo e solidarietà portino a stabilire una convivenza pacifica e fraterna. Si offra una speranza per il futuro del Paese". Così Papa Francesco parlando in piazza San Pietro al termine dell'Angelus. "In momenti storici come questo, non possiamo rimanere indifferenti - ha aggiunto - La storia della Chiesa ci insegna, come cristiani, questa situazione ci impegna: per questo rivolgo un appello a tutti a intensificare la preghiera e praticare il digiuno. Preghiera, digiuno e penitenza: questo e' il momento di farlo. Chiedendo al Signore misericordia e perdono".

(ITALPRESS).

fil/red

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli