Papa: tra poco a pranzo con poveri. Mai manchi loro attenzione

Mpd

Città del Vaticano, 17 nov. (askanews) - "Oggi celebriamo la Giornata Mondiale dei Poveri, che ha per tema le parole del salmo "La speranza dei poveri non sarà mai delusa" (Sal 9,19). Il mio grato pensiero va a quanti, nelle diocesi e nelle parrocchie di tutto il mondo, hanno promosso iniziative di solidarietà per dare concreta speranza alle persone più disagiate. Ringrazio i medici e gli infermieri che hanno prestato servizio in questi giorni nel Presidio Medico qui in Piazza San Pietro. Tra poco avrò la gioia di condividere il pranzo con circa 1.500 persone bisognose, per testimoniare l'attenzione che non deve mai mancare nei confronti di questi nostri fratelli e sorelle". Lo ha detto papa Francesco dopo l'Angelus.

"Saluto tutti voi pellegrini, venuti dall'Italia e da diversi Paesi - ha aggiunto parlando ai fedeli rinuniti in piazza San Pietro nonostante il maltempo -. In particolare, saluto la Comunità Ecuadoriana di Roma, che festeggia la Virgen del Quinche; i fedeli del New Jersey e quelli di Toledo, Spagna; le Figlie di Maria Ausiliatrice provenienti da vari Paesi e l'Associazione Italiana Accompagnatori Santuari Mariani nel Mondo. Saluto i gruppi di Porto d'Ascoli e di Angri; e i partecipanti al pellegrinaggio delle Scuole Lasalliane di Torino e Vercelli per la chiusura del terzo centenario della morte di San Giovanni Battista de la Salle. Auguro a tutti una buona domenica. E per favore, non dimenticatevi di pregare per me. Buon pranzo e arrivederci!".