Papa: un vescovo che semina odio e sfiducia è un contro-vescovo

Ska

Città del Vaticano, 12 set. (askanews) - "Pur nella nostra povertà, sta a noi che nessuno avverta Dio come lontano, che nessuno prenda Dio a pretesto per alzare muri, abbattere ponti e seminare odio". lo ha detto il Papa ai Vescovi ordinati nell'ultimo anno, ricevuti in udienza in occasione di un corso di formazione promosso dalla Congregazione per i Vescovi e dalla Congregazione per le Chiese Orientali. "Che brutto quando un vescovo abbatte dei ponti, semina odio o sfiducia, fa il contro-vescovo. Abbiamo da annunciare con la vita una misura di vita diversa da quella del mondo: la misura di un amore senza misura, che non guarda al proprio utile e ai propri tornaconti, ma all'orizzonte sconfinato della misericordia di Dio".