Papa: una condanna senza finestre di orizzonte non è umana -2-

Gtu

Roma, 26 nov. (askanews) - "In tante parti del mondo - ha avvertito Papa Francesco - le carceri sono sovraffollate, sono depositi di carne umana, che invece di crescere con salute tante volte si corrompe".

Comunque "dobbiamo lottare contro la pena di morte lentamente. Ci sono casi che a me danno gioia perché ci sono Paesi che dicono: noi ci fermiamo. Un governatore di uno Stato lo scorso anno, prima di lasciare l'incarico, ha fatto quella sospensione quasi definitiva: sono passi di una coscienza umana. Ma alcuni Paesi ancora non sono riusciti a incorporarsi in questa linea di umanità".