Papa: Vangelo brucia ogni particolarismo e preferisce gli esclusi

Ska

Città del Vaticano, 18 ago. (askanews) - "La testimonianza del Vangelo brucia ogni forma di particolarismo e mantiene la carità aperta a tutti, con la unica preferenza per i più poveri e gli esclusi". Così Papa Francesco all'Angelus domenicale.

"Sono venuto a gettare fuoco sulla terra, e quanto vorrei che fosse già acceso!", disse Ges§: "Queste parole - ha chiosato il Papa - hanno lo scopo di aiutare i discepoli ad abbandonare ogni atteggiamento di pigrizia, di apatia, di indifferenza e di chiusura per accogliere il fuoco dell'amore di Dio; quell'amore che, come ricorda San Paolo, 'è stato riversato nei nostri cuori per mezzo dello Spirito Santo' perché è lo Spirito santo che ci fa amare Dio e il prossimo, è lo Spirito santo che tutti abbiamo dentro. Gesù rivela ai suoi amici, e anche a noi, il suo più ardente desiderio: portare sulla terra il fuoco dell'amore del Padre, che accende la vita e mediante il quale l'uomo è salvato. Gesù ci chiama a diffondere nel mondo questo fuoco, grazie al quale saremo riconosciuti come suoi veri discepoli. Il fuoco dell'amore, acceso da Cristo nel mondo per mezzo dello Spirito Santo, è un fuoco senza limiti, un fuoco universale. Questo si è visto fin dai primi tempi del Cristianesimo: la testimonianza del Vangelo si è propagata come un incendio benefico superando ogni divisione fra individui, categorie sociali, popoli e nazioni".