Paragone e Bassetti, scontro a Non è l'Arena

·1 minuto per la lettura

"Sei un figlio di papà". "Riceverà una querela". Scontro tra il senatore Gianluigi Paragone e il professor Matteo Bassetti a Non è l'arena su La7 su dati covid e vaccino. "Lo scopo principale del vaccino è evitare la malattia grave e il ricovero in terapia intensiva, che ci hanno messo in grave difficoltà nel 2020 e in parte del 2021. Il secondo obiettivo è prevenire il contagio, come avviene in tre quarti dei casi. Se Paragone vuole studiare, è libero di iscriversi alla facoltà di medicina", dice Bassetti, direttore della clinica di malattie infettive del policlinico San Martino di Genova.

"Non ho un papà che mi piazza nel suo stesso reparto. Ricordo che Bassetti è un figlio di papà", dice Paragone. La replica del medico è immediata e perentoria: "Paragone passa la vita a invidiare il prossimo. Mio padre è morto 17 anni fa, sono orgoglioso di essere figlio di mio padre che faceva il professore di malattie infettive. Io la mia carriera me la sono sudata, ho vinto regolari concorsi. Paragone ha detto una cosa gravissima, ha detto che sono primario grazie a mio padre: riceverà una querela per questo".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli