Paragone: tagliamo le poltrone e poi al voto, che paura avete?

Pol-Afe

Roma, 10 ago. (askanews) - "Come se non bastasse una crisi di governo artificiale, fatta solo per assecondare le velleità da sondaggio di Matteo Salvini, uno che non si fa scrupoli a far cadere un governo che ha portato la disoccupazione a percentuali ad una sola cifra dopo quasi 10 anni, il sistema vuole continuare a prendere per i fondelli gli italiani. Ci si mette anche il redivivo Berlusconi, che in vista di un accordo con Salvini per tornare a dettare legge sulle sorti di questo paese, dice che il taglio dei parlamentari lo potrà fare il prossimo governo. A lui, come alla Lega e a tutte le forze politiche, diciamo: votiamo subito il taglio del numero dei parlamentari, manca solo il passaggio alla Camera, e poi andiamo al voto. Che paura avete?". Così in una nota il senatore del Movimento 5 Stelle Gianluigi Paragone.