Paraguay, cento prigionieri evadono da prigione tramite un tunnel

Coa

Roma, 19 gen. (askanews) - Circa cento prigionieri, per lo più membri della più grande banda di trafficanti d'armi e di droga in Brasile, sono fuggiti oggi da una prigione del Paraguay attraverso un tunnel, apparentemente scavato con la complicità delle guardie: lo hanno annunciato le autorità locali, citate dall'Afp. I fuggitivi sarebbero membri dell'organizzazione Primer Comando de la Capital (PCC), hanno precisato le stesse fonti.

La portavoce della polizia Elena Andrada ha dichiarato che la fuga è degna di un film d'azione. "Hanno costruito un tunnel come quelli che si vedono nei film, con l'illuminazione interna, dai bagni della prigione", ha spiegato. "Ci sono solo 25 metri tra il tunnel e la postazione di guardia più vicina", ha aggiunto. "È un lavoro di diverse settimane. È ovvio che lo staff sapeva e non ha fatto nulla ", ha dichiarato da parte sua il ministro della Giustizia Cecilia Perez.