Paraguay, maxi rapina in stile paramilitare

Il colpo del secolo quello messo a segno nella giornata di domenica a Ciudad del Este al confine tra Paraguay, Argentina e Brasile. 40 milioni di dollari il bottino, con il quale una banda di 30 persone è riuscita a fuggire al termine di un’operazione in stile paramilitare.

Obiettivo la cassaforte della sede centrale di “Prosegur”, una compagnia specializzata in trasporti di sicurezza.

Brazilian bandits stage brazen $40 million heist in Paraguay https://t.co/ZMD77qDO0L— The Telegraph (@Telegraph) 25 aprile 2017

Almeno un agente è rimasto ucciso nello scontro a fuoco con i rapinatori che parlavano in portoghese. L’ipotesi è che i criminali appartengano al Primo Comando Capitale, la principale organizzazione criminale in Brasile, che ha già messo a disposizione delle autorità paraguaiane la propria polizia federale.

Subito dopo la maxi rapina, a Itaipulandia in Brasile, tre i morti in seguito ad uno scontro a fuoco tra la polizia locale e 12 banditi appartenenti allo stesso gruppo responsabile del furto in Paraguay.

50 Brazilian and Paraguayan robbers use explosives to attack armoured transport company, killing a policeman, stealing millions in Paraguay pic.twitter.com/d6awGuRdtT— AFP news agency (@AFP) 25 aprile 2017

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità