Paralimpiadi: Sabatini, 'è incredibile non ci posso credere desideravo questa medaglia'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Tokyo, 4 set. (Adnkronos) – "Mi sembra incredibile, ancora non ci posso credere. Era un sogno che avevamo da sempre, eravamo un duo che è diventato un trio e siamo riuscite a farcela". Lo ha detto Ambra Sabatini, medaglia d'oro nei 100m T63 ai Giochi Paralimpici di Tokyo 2020, al termine della finale all'Olympic Stadium conclusasi con la tripletta azzurra. L'azzurra al termine della gara è esplosa in un pianto liberatorio: "Perché desideravo troppo la medaglia, rappresenta il riscatto di questi due anni dall'incidente e finalmente mi sento completa", ha aggiunto. "È stata una gara combattuta fino all'ultimo e siamo state tutte bravissime", ha raccontato Sabatini. Che ha segnato due record del mondo in un giorno: "È stata tanta roba, volevo riprendermi il record dopo la semifinale e ci sono riuscita, ma il vero obiettivo era l'oro".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli