Paralimpiadi Tokyo, nuova pioggia di medaglie per l'Italia

·2 minuto per la lettura

Nuova pioggia di medaglie per l'Italia alle Paralimpiadi di Tokyo. Antonio Fantin ha vinto la medaglia d'oro nei 100 stile libero. L'atleta del gruppo sportivo delle Fiamme Oro ha trionfato con il nuovo primato mondiale in 1'03"71 davanti al colombiano Nelson Crispin Corzo e al brasiliano Talisson Glock. Quella di Fantin è la medaglia d'oro numero 12 per l'Italia, la 47esima in totale.

Luca Mazzone, dopo aver conquistato il secondo gradino del podio nella cronometro, si è ripetuto anche nella prova in linea (categoria H1 - H2). Per il cinquantenne di Terlizzi si tratta della settima medaglia paralimpica (5 nel ciclismo e due nel nuoto). "E’ stata una gara difficile" racconta l'azzurro a caldo al termine della prova che gli ha regalato un nuovo argento. "Il percorso così duro non era così adatto alle mie caratteristiche, ma io ho dato tutto quello che avevo. Spiace non essere riuscito a riprendere il francese, ma questo avevo oggi. Una medaglia che voglio dedicare a me stesso per tutti i sacrifici che ho fatto e quello che mi sono prefissato in queste Paralimpiadi", ha aggiunto. A prendersi la medaglia d'oro è il francese Florian Jouanny, che ha chiuso con il tempo di 1:49.36. Completa il podio lo spagnolo Sergio Munoz Garrote.

Qualche ora dopo è Katia Aere a salire sul podio, mettendo al collo un bellissimo bronzo alla sua prima esperienza paralimpica. Si tratta della medaglia numero 46 per l'Italia alle Paralimpiadi di Tokyo. Aere si è piazzata terza nella prova in linea di ciclismo nella classe H5 femminile. A dominare la scena è la statunitense Oksana Masters, che copre i 66 km previsti in 2'23"39, precedendo la cinese Sun Bianbian di 3'11" e l'azzurra di 4'32".

Prima medaglia anche nel tennistavolo. A conquistarla sono state Michela Brunelli e Giada Rossi, bronzo nel torneo a squadre di classe 1-3 femminile. Le azzurre cedono in semifinale per 2-1 alla Cina. Dopo la vittoria in doppio, le ragazze italiane perdono entrambi i singolari e devono accontentarsi del terzo gradino del podio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli