Parco Ercolano: riapre la Casa del Bicentenario -2-

Aff

Ercolano(Na), 23 ott. (askanews) - Nel peristilio della casa è presente è possibile osservare il lavoro in atto per consentire di nuovo l'accesso al primo piano nel retro della casa e alla 'croce' creduta cristiana. Per il ministro dei Beni e delle attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, la riapertura della Casa del Bicentenario rappresenta "un'altra prova di una storia di riscatto. Ercolano ha superato i 500mila visitatori, si fa ricerca, migliorano i servizi ed è un luogo di grande attrattività. Quello che è successo con i riflettori accesi su Pompei, in questi ann è successo anche ad Ercolano e sarà una storia su cui continueremo ad investire per il bene del Paese".

"La cura scientifica che contraddistingue l'opera condotta a Ercolano - continua il Ministro - rappresenta un modello" e sarà l'opportunità per "cittadini e turisti di tornare ad ammirare una delle case più interessanti del sito". Alla riapertura anche il Direttore del Parco archeologico di Ercolano Francesco Sirano: "il progetto del Bicentenario come approccio bifronte rivolto non solo alla cura e alla conservazione del sito ma anche alla riconnessione al territorio di riferimento. Non è un caso che l'inaugurazione si svolga in concomitanza con i lavori di recupero urbani a via Mare".

(segue)