Parente (IV): “Sostenibilità sanitaria? Il Governo intervenga

featured 1671648
featured 1671648

Roma, 16 nov. (askanews) – “È ora di cambiare rotta nella gestione della sanità nel nostro Paese. È un dovere etico per tutti noi. È vero che aumenta la

spesa pubblica in questo settore ma dobbiamo farlo in maniera sostenibile, che è la vera sfida. Politica, parti sociali e aziende si devono mettere tutti insieme per trovare una risposta. In questo senso prevenzione, una politica industriale sulla filiera della salute e puntare sui farmaci innovativi come un

investimento e non come un costo sono tutte strade che devono essere percorse parallelamente. Tra l’altro, è importante che nella prossima legge di bilancio i farmaci innovativi possano trovare piena accoglienza tra le risorse dello stato perché parliamo di accessibilità alle cure dei nostri cittadini”, ha

dichiarato Annamaria Parente, Responsabile Salute Italia Viva, durante la puntata odierna di Largo Chigi, il format di The Watcher Post.

“Il tema dell’accessibilità e della capacità di risposta al cittadino non è solo diverso tra i paesi che fanno parte dell’Unione Europea, ma c’è molta differenza anche all’interno del nostro Paese tra regione e regione come, tra l’altro, la pandemia ha certificato. Viviamo un eccessivo decentramento della

sanità dallo stato verso le regioni e mi auguro che questo sarà un tema sul quale il nuovo Governo si interroghi”, ha concluso Parente.