Pari opportunità: Conzatti (Iv), 'su cognome figli Parlamento batta un colpo'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 8 nov. (Adnkronos) – "Donne e uomini sono uguali, lo dice la nostra Costituzione. Ma i retaggi di una società patriarcale sono ovunque. Uno tra i più invadenti è il cognome paterno che viene dato ai nostri figli. Lo scorso febbraio anche la Corte costituzionale aveva evidenziato quanto questa situazione fosse ormai non solo anacronistica ma incostituzionale. È giunta quindi l’ora che il Parlamento batta un colpo chiaro e di questo sono convinte tutte le senatrici dell’Intergruppo parità del Senato”. Lo ha affermato la senatrice di Italia viva Donatella Conzatti, segretaria della commissione sul Femminicidio, intervenendo al convegno organizzato in Senato dalla Rete per la Parità.

“E’ tempo che l’uguaglianza tra donne e uomini venga applicata anche in tema di cognome ai figli”, ha concluso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli