Pari opportunità, R. Lombardia finanzia 22 progetti di promozione

Mda

Milano, 21 ott. (askanews) - La Regione Lombardia ha stanziato 300.000 euro per l'iniziativa 'Progettare la parità in Lombardia - 2019', un bando per promuovere servizi e azioni di sostegno alle pari opportunità. Le graduatorie, fa sapere l'assessore regionale alle Politiche per la famiglia, Genitorialità e Pari opportunità Silvia Piani, sono state pubblicate oggi sul Bollettino Regionale della Lombardia, con relative procedure e modalità di assegnazione.

A fronte di 47 progetti presentati ne sono stati approvati e finanziati 22 (14 di soggetti del Terzo settore e 8 presentate da Amministrazioni pubbliche locali), dei quali: 1 a Pavia, 4 in provincia di Bergamo, 1 in provincia di Varese, 1 in provincia di Cremona, 2 in provincia di Lodi, 7 in provincia di Milano, 1 in provincia di Monza e Brianza, 3 in provincia di Brescia, 1 in provincia di Mantova e 1 in provincia di Lecco.

"Il bando - ha spiegato Silvia Piani - era finalizzato a contrastare gli stereotipi di genere e prevenire la violenza, con particolare riferimento all'orientamento scolastico professionale, alla partecipazione alla vita economica e pubblica delle donne e ai temi della salute, con progetti che si inseriscano pienamente nel Piano quadriennale regionale per le politiche di parità, prevenzione e contrasto alla violenza contro le donne (2015/2018)".

"L'iniziativa, nata nel 2007 in occasione dell''Anno europeo delle Pari opportunità e giunta alla sua XI edizione - ha aggiunto l'assessore - si rivolge in particolare a tre ambiti: educativo, sportivo e culturale".

I progetti, che ricevono un contributo massimo del 50 per cento del costo complessivo e sino a un tetto di 15.000 euro, dovranno concludersi entro 12 mesi dall'approvazione della graduatoria.