Parigi, alba di terrore alla Gare du Nord: sei feriti accoltellati

Alba di terrore alla Gare du Nord di Parigi.

Sei persone sono state accoltellate (con un punteruolo, a quanto pare) da un uomo: è avvenuto mercoledì mattina alle 6.45, in una delle stazioni ferroviarie più frequentate della capitale francese e d'Europa, nel cuore del X Arrondissement di Parigi.

Grafica Euronews
La mappa di Parigi. - Grafica Euronews

Secondo la polizia, le persone colpite hanno riportato ferite lievi, ma una di loro è ricoverata in ospedale.
Gli agenti hanno immobilizzato il sospetto, dopo aver aperto il fuoco contro di lui, ferendolo gravemente, al torace. 
L'uomo sarebbe "fra la vita e la morte", come ha detto il ministro degli Interni francese.

Il ministro Gérald Darmanin si è recato immediatamente sul posto e si è complimentato con le forze dell'ordine per la pronta reazione all'accaduto.

Darmanin ha parlato in un'improvvisata conferenza stampa alla Gare du Nord dopo l'attacco con un punteruolo di questa mattina. 
L'individuo, secondo Darmanin, "non aveva documenti con sé e non è stato ancora identificato". Il ministro non ha confermato le "voci" secondo le quali l'assalitore avrebbe gridato qualcosa al momento dell'attacco.

Nessun elemento consente, per ora, di evocare un attacco terroristico. L'ipotesi terroristica "non è privilegiata", trapela dalla Procura, che ha aperto un'inchiesta affidata alla Brigata Criminale della polizia giudiziaria di Parigi.

Twitter
Il luogo degli accoltellamenti. (Parigi, 11.1.2023) - Twitter

Pur con uno stretto cordone di polizia, l'attività della Gare du Nord - sempre molto affollata al mattino - è ripresa regolarmente, nonostante alcuni treni bloccati e arrivati o partiti in ritardo.

La Gare du Nord è considerata la prima stazione d'Europa e la terza mondiale per flusso di passeggeri, con circa 700.000 persone al giorno e oltre 220 milioni visitatori all'anno. I treni in partenza e in arrivo da Gare du Nord collegano Parigi al nord della Francia ma anche ad altri importanti Paesi europei come il Belgio, i Paesi Bassi o il Regno Unito.