Parigi, Sarkozy condannato per finanziamento illegale (a un anno senza condizionale)

·1 minuto per la lettura

L’ex presidente transalpino Nicolas Sarkozy è stato riconosciuto colpevole di finanziamento illegale nella campagna per l’elezione del 2012, che lo vide sconfitto da Hollande) e condannato a un anno di carcere senza condizionale.

Per Il tribunale di Parigi, la pena sarà eseguita sotto il regime della sorveglianza elettronica, ammesso che la condanna venga confermata in appello.

Il sistema di doppie fatturazioni, che puntava a nascondere lo sforamento delle spese elettorali, non era responsabilità di Sarkozy, il quale tuttavia "conosceva l’ammontare del plafond e che non bisognava superarlo".

Si parla di una spesa di circa 38 milioni di euro, a fronte dei 22 previsti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli