Parisi (Epi): da Pd e M5s nessuna discontinuità.

Pol/Tor

Roma, 29 ago. (askanews) - "Non deve essere facile per Conte passare in 24 ore da un governo di destra a uno di sinistra. Pd e 5S parlano di discontinuità, ma dalle due pagine di programma che circolano in rete si capisce dove andremo a parare. Tolto il tema dell'immigrazione e qualche dichiarazione geniale fatta da "economisti" no-euro, il prossimo governo agirà in totale continuità con il precedente". Lo ha dichiarato Stefano Parisi, leader di Energie per l'Italia.

"Il nostro Paese - prosegue Parisi - invece di crescere, è destinato a regredire: tra tre anni le imprese avranno perso ulteriore terreno nella competitività internazionale e i giovani continueranno a scegliere l'estero per lavorare. Avremo un Sud sempre più lontano dal resto del Paese e dall'Europa, e un nord sempre più arrabbiato. Pd e 5S continueranno ad aumentare il debito con spese improduttive. Tra reddito di cittadinanza e bonus vari, metteranno insieme il peggio di Renzi e Grillo. Il Pd calerà le braghe sull'acqua pubblica rinunciando a quel briciolo di riformismo mostrato in questi anni. Il mercato del lavoro sarà monopolizzato dai sindacati. Vedremo un ambientalismo basato sulla decrescita, in stile Greta. E la riforma della giustizia comporterà un ulteriore riduzione delle libertà democratiche. Altro che discontinuità, - conclude Parisi - Il governo Pd-5S agirà in totale continuità con i governi degli ultimi 25 anni".