Parità retributiva tra i sessi, proposta di norma nel Lazio

·1 minuto per la lettura
Prima proposta nel Lazio di legge per la parità retributiva dei sessi
Prima proposta nel Lazio di legge per la parità retributiva dei sessi

Arriva dal Lazio la buona notizia che vede realizzare una vera e propria proposta di legge per la parità retributiva tra i sessi, in sostegno all’occupazione femminile. La proposta di norma è già passata in commissione Lavoro. Ma ora dovrà andare in Aula.

Lazio: legge parità retributiva tra sessi

É il presidente della commissione, Eleonora Mattia che ha presentato la proposta di legge: “Siamo la prima Regione in Italia a mettere nero su bianco che c’è un problema con il lavoro delle donne e a mettere in campo soluzioni concrete”. Questa legge è dedicata a tutte quelle donne:” professioniste che ogni giorno si alzano e sanno che la loro voce sarà presa meno sul serio, a quelle che quando si sceglie un posto va sistematicamente ad un uomo, anche meno qualificato”.

Troppo spesso purtroppo un medico di sesso femminile guadagna in media ad esempio 35 mila euro l’anno, ma guarda caso un collega di sesso maschile ne guadagna 52 mila. Ed è davvero solo un piccolo esempio della disparità salariale con la quale le donne quotidianamente devono convivere. Bisogna contrastare questo fenomeno e sembra che la regione del Lazio sia sulla buona strada per farlo.