Parlamento: Pd, da Pdl e M5S reazioni senza stile

(ASCA) - Roma, 16 mar - ''Le reazioni scomposte del Pdl e del M5S alle nostre scelte di candidare Laura Boldrini e Pietro Grasso, mostrano un parallelismo inquietante. Il parallelismo di due forze che hanno avuto il voto di tanti italiani, il Movimento cinque stelle in particolare, e che pensano di utilizzare quel voto non per far funzionare le istituzioni, ma per paralizzarle''. Lo affermano Rosa Calipari e Davide Zoggia, deputati PD che nei giorni scorsi hanno fatto parte, insieme al senatore Zanda della delegazione Democratica che ha incontrato i gruppi rappresentati in Parlamento. ''E cosi' - continuano - Capezzone non valuta in alcun modo le personalita' che abbiamo scelto e che, sia chiaro, non abbiamo chiesto al Pdl di votare, e si limita a bollare una decisione applaudita dalla nostra coalizione come il 'fallimento di Bersani'. Mentre il neo portavoce-capogruppo dei grillini al Senato liquida Boldrini e Grasso con un 'se li votino'. Noi - hanno concluso Calipari e Zoggia - dopo aver cercato una condivisione con un movimento che ha avuto piu' di otto milioni di voti, abbiamo rispettato le loro scelte di Fico e Orellana. Caro Crimi, ci vorrebbe un po' di stile''.

Ricerca

Le notizie del giorno