Parlamento: Stefano (Pd) a Casellati, 'accorpamento Politiche Ue non convince'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 20 dic (Adnkronos) – "In riferimento alla riduzione del numero dei parlamentari, stabilita con la legge costituzionale 19 ottobre 2020, n. 1, da applicarsi a partire dalla prossima Legislatura, e in considerazione delle proposte di modifica del Regolamento in discussione presso la Giunta del Regolamento del Senato, apprendo che si potrebbe profilare una ipotesi di accorpamento della Commissione Politiche dell'Unione europea con la Commissione affari esteri e con la Commissione difesa". Lo scrive il presidente della commissione Politiche europee Dario Stefano, del Pd, in una lettera alla presidente del Senato Elisabetta Casellati.

"Si tratterebbe di una soluzione che non convince non solo per le prevedibili difficoltà organizzative nel fondere attività così diverse sul piano contenutistico e delle prassi parlamentari, quali quelle inerenti alle questioni degli esteri e difesa, da un lato, e quelle inerenti alle questioni europee, dall'altro, ma per le ben più assorbenti ragioni di carattere sostanziale che le espongo succintamente di seguito", spiega Stefano elencando le motivazioni punto per punto.

"Da ultimo, mi preme rappresentarle che le ipotesi di accorpamento previste dalle modifiche regolamentari in discussione presso l'altro ramo del Parlamento mantengono l'autonomia della Commissione Politiche dell'Unione europea -scrive tra le altre cose Stefano-. Per tutto quanto sopra esposto, sono più che certo della Sua sensibilità e attenzione su questa ipotesi di ridisegno che accorpa la Commissione Politiche dell’Unione europea del Senato, le cui competenze non sono armonizzabili con le competenze di singole Commissioni di settore. A tal riguardo auspico pertanto che tali valutazioni possano essere anche da Lei condivise in ragione della Sua Alta carica”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli