Parlamento Ue revoca immunità a Puigdemont, altri due politici catalani

·1 minuto per la lettura
L'ex capo del governo della Catalogna Carles Puigdemont a Bruxelles

BRUXELLES (Reuters) - Il Parlamento europeo ha votato la revoca dell'immunità per l'ex capo del governo della Catalogna Carles Puigdemont e per altri due parlamentari separatisti, avvicinandoli all'estradizione in Spagna, dove devono difendersi dall'accusa di sedizione.

Puigdemont e Toni Comin, in esilio autoimposto in Belgio, sono formalmente divenuti membri del Parlamento europeo a giugno 2019, mentre la terza esponente politica coinvolta, Clara Ponsati, che si trova in Scozia, è parlamentare europea dal gennaio 2020.

Tutti e tre sono oggetto di mandati di cattura europei emessi dalla Spagna, che ne ha chiesto l'estradizione in ragione del loro ruolo nell'organizzazione del referendum sull'indipendenza del 2017, dichiarato illegale da un tribunale spagnolo.

Il ministro degli Esteri spagnolo Arancha Gonzalez Laya ha commentato sottolineando come la decisione sia "un segno di rispetto per il lavoro del sistema giudiziario spagnolo" e che un parlamentare europeo non possa usare la sua posizione per "evitare di comparire di fronte ad un giudice nazionale".

(Tradotto da Redazione Danzica, in Redazione a Roma Francesca Piscioneri, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)