Parma capitale italiana della cultura per il 2020

Parma capitale italiana della cultura per il 2020

Parma, 13 gen. (askanews) – Parma capitale italiana della cultura per il 2020. La città emiliana ha inaugurato questo anno che la vedrà protagonista con una grande parata. Una lunga marcia per mostrare tutto l’orgoglio dei cittadini. Tra questi, anche il sindaco Federico Pizzarotti.

“Abbiamo più di quattrocento eventi, più di 700 aziende tra multinazionali e singolo barista di quartiere che vogliono organizzare eventi. La città per tutto l’anno vivrà di un’atmosfera di partecipazione in cui tutti i cittadini dovranno sentirsi ambasciatori e protagonisti di quello che avverrà nella città”, ha spiegato.

Alle cerimonia istituzionale, ospite d’onore il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella che è stato accolto con grande calore dalla cittadinanza. All’interno del Teatro Regio il capo dello Stato che ha parlato dell’importanza della cultura nella vita di ogni giorno. “La cultura è un metronomo della storia. E’ una chiave che ci consente di comprendere il passato, interpretare il presente e progettare il futuro”, ha dichiarato.

Tra le aziende che sostengono “Parma Capitale Italiana della Cultura 2020” c’è Tim, che è Platinum Sponsor dell’iniziativa. Il presidente di Tim, Salvatore Rossi: “Tim ha deciso di sostenere Parma 2020 perchè è una azienda molto attenta alla cultura, che è uno degli ingredienti fondamentali della visione aziendale. In particolare perchè noi come azienda siamo molto impegnati sul fronte tecnologico: la tecnologia e la cultura biosgna che si sposino”.