Parma, padre di famiglia muore in moto: lascia due figlie

Parma, padre di famiglia muore in moto: lascia due figlie

Ci sono notizie che lasciano attoniti, dinnanzi alle quali viene difficile trovar le parole. Di certo, sono vicende che ti lasciano un segno indelebile, grazie alle quali inizi ad ammirare il senso della vita. Nella serata di mercoledì 9 ottobre, in quel di Parma, si è consumato un drammatico incidente stradale a seguito del quale un padre di famiglia si è spento, lasciando due figlie. Secondo una prima ricostruzione dell’incidente, il quarantenne è andato a sbattere con una moto Yamaha Tracer 900 Gt contro un muretto di cinta di un’azienda. L’impatto è stato decisamente violento tanto che, per Daniele, non c’è stato nulla da fare nonostante i tentativi di rianimazione da parte degli operatori medici del 118.

La ricostruzione dei fatti

Daniele Schincaglia, padre di famiglia, è deceduto sul colpo dopo un terribile incidente in moto nella città di Parma. L’impatto è stato violentissimo, inutili i tentativi di rianimazione del personale paramedico giunto immediatamente sul posto. Daniele è morto in seguito alle gravissime ferite riportate nell’incidente, per lui non c’è stato niente da fare. La sua Yamaha era a terra, distrutta, a pochi metri dal corpo. Sul posto sono intervenuti anche gli agenti della polizia municipale che stanno cercando di ricostruire la dinamica dello schianto. Secondo quanto emerso, il motociclista si trovava da solo nel piazzale quando improvvisamente, per motivi ancora da chiarire, ha perso il controllo della sua moto. Daniele lascia due figlie in tenera età, costrette a crescere senza la presenza del loro padre.