Parte da Roma l’accordo Uber e IT Taxi. Con App Uber prenoti 3570

featured 1633374
featured 1633374

Roma 27 lug. (askanews) – Prende forma l’accordo tra Uber e il consorzio It Taxi, siglato lo scorso 24 maggio, rivolto a oltre 12 mila taxi in circa 90 città italiane. Ora a Roma cittadini e turisti potranno prenotare una corsa con i taxi della Cooperativa Radiotaxi 3570 direttamente dalla app Uber. E i taxi del 3570 nella Capitale, grazie alla partnership con Uber, potranno potenziare la mobilità urbana e rendere il servizio di trasporto più efficiente e capillare.

Lorenzo Pireddu, General Manager di Uber Italia, spiega: “E’ l’incontro di una grande domanda che noi abbiamo sviluppato negli anni in Italia, a Roma parliamo di circa due milioni di aperture della nostra applicazione negli ultimi tre mesi, quindi dei numeri davvero importanti. E dall’altro lato invece circa 3500 auto, appartenenti appunto al 3570, quindi la cooperativa radiotaxi più grande d’Italia. Quindi mettere insieme questi due mondi tramite un’integrazione tecnologica che permette da un lato ai tassisti di ricevere le nostre corse, quindi la nostra domanda e dall’altro lato ai nostri utenti di avere un’offerta sempre più differenziata, di poter beneficiare di tutte le caratteristiche oggi Uber già offre in tutto il mondo. Quindi con questa collaborazione confermiamo l’impegno a lavorare accanto al settore taxi, per creare sinergie e opportunità di crescita e siamo sicuri che potrà essere un esempio per tutto il settore, in Italia e anche all’estero”.

A Roma, per cittadini e turisti, l’offerta per la mobilità migliora, dunque. Per chi non la ha ancora, basterà scaricare la App Uber.

“Si sceglie sempre attraverso la nostra applicazione il prodotto, si vedono in anticipo quali saranno i tempi d’attesa, si conosce in anticipo una stima del costo della corsa, con una forbice di un prezzo minimo e un prezzo massimo, poi naturalmente durante il viaggio si può condividere la posizione con amici e parenti, accedere alle funzioni di sicurezza nel caso ci sia bisogno, e alla fine del viaggio pagamento sempre tramite App, quindi solo pagamenti elettronici, nessuno scambio di danaro”.

L’accordo tra Uber e IT Taxi è un accordo nazionale, per ora si parte con Roma e poi si proseguirà con Milano e tutte le grandi città italiane.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli