Parte il bonus internet e pc di 500 euro: ecco i requisiti per ottenerlo

Primo Piano
·2 minuto per la lettura
(Getty Images)
(Getty Images)

Arriva il bonus fino a 500 euro per l'abbonamento a Internet a banda ultralarga associato all'acquisto di un tablet o di un pc.

Nato sull'onda dello smart working e della didattica a distanza obbligati dall'emergenza Covid, il voucher è destinato unicamente ai cittadini con Isee inferiore a 20.000 euro (una platea di circa 400mila famiglie, secondo gli analisti del mercato tlc)

VIDEO - Cos’è il bonus TV e come funziona

"Quello di oggi è un primo passo: arriveranno nei prossimi mesi i voucher per imprese e famiglie con Isee fino a 50 mila euro", annuncia il sottosegretario al Mise Gian Paolo Manzella, evidenziando come il governo punti "all'avanzamento della banda ultralarga e, in parallelo, la sua penetrazione nel tessuto sociale e nella vita delle imprese".

IN COSA CONSISTE IL BONUS

Si tratta di uno sconto sul canone di abbonamento a servizi di connettività a banda ultralarga in caso di nuove attivazioni di utenze di rete fissa e sulla fornitura di un personal computer o tablet.

A CHI RIVOLGERSI?

Per ottenerlo bisogna rivolgersi direttamente a uno degli operatori accreditati che hanno presentato offerte approvate dalla Infratel Italia, la società del Mise incaricata dell'attuazione dei piani banda larga e ultra larga del Governo.

La distribuzione dei 500 euro varia in base all'offerta dell'operatore con limiti previsti dalla normativa: lo sconto sui servizi di connettività può valere tra 200 e 400 euro, mentre quello su personal computer o tablet può essere compreso tra 100 e 300 euro. I due canali viaggiano insieme: il contributo per l'acquisto di pc o tablet è infatti erogato solo nel caso di contestuale attivazione del servizio di connettività.

COME OTTENERE IL BENEFICIO

Non serve alcuna registrazione sui siti gestiti da Infratel Italia, né è stato predisposto un click day. Il meccanismo è infatti quello dello sconto diretto al momento dell'acquisto. Gli interessati scelgono l'operatore di telecomunicazioni più adatto alle proprie esigenze, interfacciandosi direttamente nei normali canali di vendita. La condizione è che venga sottoscritto un contratto di almeno un anno, certificando di avere un reddito Isee inferiore a 20.000 euro.

"Le indicazioni tecniche su come riceverlo sono riportati sui siti delle compagnie telefoniche" - afferma in una la ministra per l'Innovazione tecnologica e la digitalizzazione, Paola Pisano -. Al momento sono dodici le offerte messe a disposizione da aziende di telecomunicazioni - aggiunge -.

VIDEO - Bonus mobili, ecco come richiederlo