Parte scuola Rousseau, con Casaleggio, Di Maio e Dadone

Rea

Roma, 12 set. (askanews) - Sabato 14 settembre a Roma partirà la scuola di "Open Comuni" di Rousseau, "una vera e proprio scuola per formare e supportare i nostri portavoce o futuri portavoce comunali, affinché i grandi valori e le grandi competenze presenti nel nostro MoVimento, possano esprimere il loro massimo potenziale all'interno delle Istituzioni e al servizio della collettività". Lo annunciano Davide Casaleggio, presidente dell'Associazione Rousseau, insieme ai soci Enrica Sabatini, Pietro Dettori e Max Bugani.

Oltre allo stesso Casaleggio, tra gli ospiti e i docenti che incontreranno gli oltre 250 iscritti all'evento provenienti da tutta Italia, ci saranno il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, la neo-ministra della Pubblica Amministrazione, Fabiana Dadone, e numerosi parlamentari ed esperti in vari settori, dalla tutela legale alla comunicazione politica.

"Siamo molto soddisfatti - spiega Casaleggio - dell'enorme entusiasmo che si è creato intorno a questa iniziativa. In pochi giorni abbiamo ricevuto oltre 1200 adesioni e, i 250 posti disponibili per questo primo incontro, sono stati prenotati in meno di 48 ore. È una scuola che si rivolge a consiglieri comunali e municipali, agli assessori e a tutte le persone che intendano supportare i portavoce o che si candideranno con una lista alle prossime elezioni amministrative. La formazione, nella scuola 'Open Comuni' di Rousseau, avverrà in due modi: attraverso corsi online fruibili in ogni momento e da qualunque dispositivo ma anche, e soprattutto come in questo caso, attraverso incontri veri e propri: laboratori, workshop, attività di gruppo".

L'appuntamento è fissato per sabato 14 settembre dalle 9.30 alle 18 a Roma, presso la Sala del Tempio di Adriano della Camera di Commercio, in Piazza di Pietra. "Il MoVimento 5 Stelle - conclude il presidente dell'Associazione Rousseau - nasce per essere lo Scudo dei cittadini, è per questo fondamentale che chi si fa carico delle loro istanze, lottando quotidianamente per difendere i loro diritti all'interno e all'esterno delle Istituzioni, possa contare in ogni momento sul know-how dei nostri esperti, degli altri portavoce nazionali e sul sostegno operativo di tutta la comunità del MoVimento".