Partita del cuore, da Gomorra a Facchinetti: tutti con Aurora Leone

·3 minuto per la lettura

La vicenda di Aurora Leone, convocata per prendere parte alla Partita del Cuore della Nazionale Cantanti, ma cacciata dalla cena che ha preceduto il match "perché donna", indigna l'opinione pubblica e il mondo dello spettacolo. Tanti i colleghi e gli artisti che subito dopo l'accaduto hanno preso le difese della giovane attrice dei The Jackal e le hanno mostrato solidarietà.

Negramaro - Si dice pronto a boicottare la sua presenza all'incontro se chi ha "commesso questo grave errore" non farà "le doverose scuse", Andrea Marino, Andro dei Negramaro. "È la prima volta che vengo convocato ad una partita della nazionale cantanti - scrive Andro - e, ahimè, mi sono ritrovato in una situazione alquanto imbarazzante in merito ai fatti accaduti ad Aurora Leone e Ciro Priello". Il musicista non ha "assistito ai fatti accaduti per poter dare un giudizio univoco, ma sono stato testimone della rabbia di Ciro e delle lacrime di Aurora, che ancora non mi permettono di dormire. Sono ancora sconvolto e agitato e vorrei esprime tutta la mia solidarietà verso Aurora per un torto che non dovrebbe essere subito da nessuno, in nessun caso simile e in nessun'altra occasione". Poi il messaggio agli organizzatori: "Spero vivamente che chi ha commesso questo grave errore sia pronto a prendersene le responsabilità e a fare le doverose scuse. Se ciò non dovesse accadere - sottolinea - non mi sento nella condizione di partecipare all'incontro di domani sera (stasera, ndr.)...". Dopo aver invitato i follower a donare in ogni caso, Andro spra quindi che "non ci sia una duplice sconfitta per la dignità umana e la salvaguardia della salute di tutti".

Aurora Ramazzotti - Manifesta la propria solidarietà ad Aurora Leone anche Aurora Ramazzotti: “È incredibile come l’irrefrenabile bisogno di prevaricare risulti necessario anche quando si sta facendo beneficenza”, scrive la figlia di Eros, da anni membro della Nazionale Italiana Cantanti. “Anche laddove imporre la propria ’superiorità’ sembrerebbe superfluo agli occhi di un neonato, continua a essere una necessità…andando così a oscurare lo scopo importante e portandosi le persone che partecipano ingiustamente giù con sé”. "C’è da dissociarsi ad alta voce e che non si dica più che il nostro è un paese inclusivo; cose come questa succedono SEMPRE. La strada da fare è lunga. Il maschilismo esiste. Solidarietà ad Aurora Leone".

Alessandra Amoroso - "Sono davvero amareggiata e incredula per quello che è successo ad Aurora Leone dei The Jackal. Non è più tempo di parole, servono i fatti. Il rispetto della donne e la parità di genere passa dalle azioni quotidiane, passa anche da una partita di calcio! Mi dispiace che un evento benefico così bello e dedicato a cause tanto importante possa essere sporcato in questo modo". Lo ha scritto sulle sue storie Instagram la cantante Alessandra Amoroso, che lo scorso settembre aveva partecipato all'edizione speciale della Partita del Cuore condotta da Carlo Conti, giocando con la Nazionale Cantanti.

Gli attori di 'Gomorra' - "Se denunci sei una pazza mitomane se protesti sei maleducata e arrogante. Se ti incazzi sei isterica. Il ribaltamento (perché donna e partenopea?) fa schifo signori cantanti. Sappiatelo. Cacciate questi signori. Aurora Leone ti abbraccio". La solidarietà verso Aurora Leone dei The Jackal e la sua denuncia di un attacco 'sessista' subito dopo la convocazione per la Partita del Cuore arriva, via Twitter, dall'attrice partenopea Maria Pia Scalzone, la celebre Imma Savastano della serie tv 'Gomorra'. Anche un altro protagonista di 'Gomorra - La serie', Salvatore Esposito, il Genny Savastato della fiction, ha commentato il post di denuncia dei The Jackal con un laconico: "Che schifo".

Facchinetti - "Sarebbe una cosa buona e giusta se le donne che partecipano alla Partita del Cuore non scendessero in campo per protesta. Ogni azione ha una reazione", scrive Francesco Facchinetti su Twitter, invitando le donne a boicottare la Partita del Cuore.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli