Partiti, relatori a lavoro per 'limare ultimi dettagli' nuovo testo

Roma, 3 mag. (LaPresse) - Relatori a lavoro per 'limare gli ultimi dettagli' sul testo base che si occupa del controllo dei bilanci e dei finanziamenti ai partiti. Gian Claudio Bressa (Pd) e Peppino Calderisi (Pdl), sono in questo momento riuniti nello studio del presidente della commissione Affari costituzionali della Camera, Donato Bruno, e con loro è presente anche il tesoriere del Pd, Antonio Misiani. Il provvedimento, atteso per oggi, deve accorpare, come deciso dalla capigruppo di Montecitorio la scorsa settimana, la proposta di legge a firma di Angelino Alfano, Pier Luigi Bersani e Pier Ferdinando Casini anche gli altri progetti di legge che modificano le modalità del finanziamento ai partiti. Attualmente alla commissione sono state assegnate tre proposte: quella Abc; quella di Silvano Moffa (Pt) che ricalca la proposta di legge popolare di Pellegrino Capaldo con il passaggio in 5 anni dai finanziamenti pubblici alle erogazioni dei cittadini fino a un massimo di 2 mila euro con credito di imposta al 95 per cento; quella della Lega che abroga da subito il finanziamento pubblico sostituendolo con erogazioni, tramite destinazione del 5 per mille da parte dei cittadini e con contribuzioni volontarie da parte di militanti e privati. L'approdo in aula della nuova proposta di legge è previsto per il 14 maggio.

Ricerca

Le notizie del giorno