I partiti restano divisi sulle nomine dei tg della Rai

·1 minuto per la lettura

AGI - Ancora nubi sulla Rai: i partiti restano divisi sulle nomine dei tg che dovrebbero arrivare sul tavolo del Cda il prossimo giovedì. Possibile - secondo quanto apprende l'AGI - anche un rinvio della partita sulle nomine. Da quanto lasciato trapelare da fonti qualificate della maggioranza si complica quindi la partita delle nomine della tv pubblica.

Alcuni nomi che circolano dimostrano un chiaro squilibrio a favore del Pd e della Lega, spiega un 'big' di un partito di maggioranza, secondo il quale i nomi che circolano penalizzerebbero la rappresentativita' delle varie forze politiche. "Perché mentre tutto cambia Sangiuliano e Casarin dovrebbero restare al loro posto e Orfeo dovrebbe essere promosso?", ragiona la stessa fonte.

I favoriti alla corsa dei tg al momento sono Monica Maggioni, Gennaro Sangiuliano e Simona Sala, per il tg1, il tg2 e il tg3 mentre Mario Orfeo potrebbe essere destinato alla direzione di genere.

"Peraltro il nome di Orfeo è uscito fuori anche nelle cronache sull'inchiesta Open, perche' dovrebbe essere promosso?", si chiede un esponente della maggioranza. Sullo sfondo resta la possibilità che sia il premier Mario Draghi a sciogliere il nodo delle nomine, con dei nomi a sorpresa e uno schema diverso da quello sul quale si stanno scontrando i partiti. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli