Partito Radicale: ignorato passaggio Mattarella sui media

Luc

Roma, 2 gen. (askanews) - "Il Presidente della Repubblica nel discorso di fine anno ha voluto ricordare il ruolo fondamentale che è assegnato ai media e in particolare al nostro servizio pubblico e la necessità di preparazione e di competenze a fronte del fatto che, ogni tanto, si vede affiorare la loro tendenza a prender posizione ancor prima di informarsi. E' un richiamo che, i professionisti dell'informazione di regime, hanno colto in tutta la sua pienezza, tant'è che nella lettura che hanno fatto del discordo del presidente hanno omesso di approfondirla". Lo afferma il Partito Radicale in una nota.

"I tenutari dell'informazione sanno benissimo che hanno superato se stessi nella gara ad essere proni al potere. Con quella loro naturale capacità di adattamento a qualsiasi regime. Il Presidente poteva affondare il coltello nella piaga ma, con i modi e i toni che gli sono propri, si è limitato ad indicare la piaga purulenta dell'informazione e questo è di per sé già sufficiente per dire che siamo di fronte ad un fatto nuovo che non può essere lasciato al discorso della fine dell'anno", conclude.