Partnership seminario permanente Veronelli e Parco Colli Bergamo

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 13 ott. (askanews) - Il Seminario Permanente Luigi Veronelli e il Parco dei Colli di Bergamo, parco regionale istituito nel 1977 per salvaguardare e valorizzare l'equilibrio tra natura e presenza umana, hanno siglato una partnership per promuovere in ambito agroalimentare un'idea di qualità che includa le relazioni sociali, la cura del paesaggio e la tutela dell'ambiente. Per proporre questo particolare approccio all'agricoltura e alla gastronomia sono previste numerose attività nel prossimo biennio: ad esempio, il corso di degustazione e cultura enologica "Il vino secondo Veronelli", rivolto a tutti coloro che desiderano incontrare e conoscere il patrimonio dei vini d'Italia, e gli incontri di aggiornamento e formazione tecnica firmati Vinidea, proposti in esclusiva per la Lombardia.

L'intesa con Parco dei Colli di Bergamo è emblematica - afferma Dario Guerini, consigliere del Seminario Permanente Luigi Veronelli - la nostra associazione, infatti, porta avanti il lascito di Luigi Veronelli in modo concreto e coerente, e opera da 35 anni a favore della qualità dei prodotti agroalimentari. Questa nuova collaborazione, che prevede un'offerta di servizi formativi e culturali rivolta a produttori e consumatori, rientra appieno negli obiettivi associativi ed è una notizia importante: il Seminario Veronelli riunisce appassionati, operatori e aziende dell'intero territorio nazionale, ma ha anche una sede fisica a Bergamo, città che il suo geniale fondatore scelse come luogo di vita e di lavoro".

Come prima iniziativa, la sede del Parco in Valmarina ospiterà, da mercoledì 3 novembre, l'edizione autunnale del primo livello de "Il vino secondo Veronelli - Corso di degustazione e cultura enologica", risultato dalla trentennale esperienza didattica dell'Associazione, finalizzato ad avvicinare gli appassionati ai temi della viticoltura, dell'enologia e delle scienze sensoriali, attingendo alla storia della gastronomia, al pensiero veronelliano e al suo portato culturale e sociale.

Nell'edizione organizzata con il Parco dei Colli di Bergamo, grande attenzione sarà dedicata alle produzioni territoriali: Il vino secondo Veronelli, infatti, rappresenterà anche un'occasione privilegiata per conoscere i vignaioli del Parco e il loro prodotti, quindi per approfondire il contesto produttivo bergamasco con una visita conclusiva.

Dal 12 gennaio 2022 il secondo livello de "Il vino secondo Veronelli": dopo aver accompagnato il corsista alla scoperta della tecnica di degustazione, saranno approfonditi il processo enologico e i profili sensoriali delle diverse tipologie. Cinque serate monografiche dedicate al lavoro di cantina, agli stili e ai riferimenti estetici del vino contemporaneo, mentre nel sesto e ultimo incontro si terrà la visita a un'azienda vitivinicola d'eccellenza nel territorio regionale.

Il terzo e conclusivo livello, in programma nell'autunno 2022, sarà riservato a quanti intendano acquisire una piena padronanza del patrimonio vitivinicolo italiano e si compone di tre cicli dedicati, rispettivamente, all'Italia Settentrionale, Centrale e Meridionale/Insulare. Nei venti incontri totali, protagoniste saranno le denominazioni, le varietà, le grandi vigne e le migliori aziende d'Italia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli