Partorisce con il covid: donna in rianimazione e figli gravi

·2 minuto per la lettura
covid donna partorisce
covid donna partorisce

A Napoli una donna ha scelto di partorire nonostante fosse positiva al Coronavirus: la madre è ora in rianimazione insieme ai due gemelli e sono tutti e tre in pericolo di vita.

Napoli, donna partorisce due gemelli da positiva al covid

Gravissime le condizioni di una donna e dei suoi due gemelli appena partoriti. La 31enne e neo mamma non si era vaccinata ed è risultata positiva al Covid poco prima di essere ricoverata per il travaglio. Nonostante le complicazione è riuscita a partorire – dando alla luce due gemelli – ma entrambi sono nati prematuramente da parto cesareo e pesano meno di mille grammi. La donna è finita immediatamente in rianimazione ed ora tutti e tre sono in pericolo di vita, con i medici che stanno tentando l’impossibile per salvarli.

Donna partorisce da positiva al covid: non è il primo caso

Non si tratta del primo caso di donne incinte che non si sono vaccinate contro il virus Covid-19 e che poi hanno sviluppato la malattia nella sua forma più grave, costringendole a parti prematuri, mettendo a repentaglio la loro vita e quella dei figli neonati.

In particolare a Napoli, lo scorso mese – nei primi giorni di settembre – era venuta a mancare la piccola Sharon, figlia dell’ennesima madre che aveva scelto di non vaccinarsi durante la gravidanza per paura degli effetti collaterali. Anche la donna all’epoca era finita in terapia intensiva e versava in fin di vita.

Donna partorisce da positiva al covid: i medici sollecitano le donne incinta a vaccinarsi

Nell’ultimo periodo, in Italia, il crescente numero dei nati prematuri sono frutto della scelta delle madri erano state colpite nei mesi di gravidanza dal Covid sono in forte aumento. Una nascita anticipata può creare problemi già di per sé, che inoltre sono aplificati se aggiunti alla positività al Covid. Proprio per questo motivo la voce dei medici in merito è sempre più decisa nel ribadire il monito di vaccinarsi durante la gravidanza, per il bene delle madri e dei neonati.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli