Partorisce nel bagno di casa e abbandona il bambino sul balcone

partorisce in bagno

Una donna di 30 anni residente a Cervinara, in provincia di Avellino, aveva nascosto alla famiglia e agli amici la sua gravidanza. Per mesi si era nascosta fino al momento della nascita del piccolo. La giovane, infatti, ha partorito il bambino nel bagno di un appartamento in condizioni precarie e ha lasciato il neonato sul balcone. Ospite dal alcuni parenti, la 30enne aveva avvolto in un asciugamano il figlio per poi abbandonarlo. L’episodio è raccontato da Il Giornale.

Bambino partorito in bagno

Una giovane di 30 anni ha partorito il suo bambino nel bagno di casa: dopo aver messo al mondo il piccolo in condizioni precarie, però, la neo-mamma lo ha abbandonato. Secondo quanto riferisce Il Giornale, infatti, il bimbo è stato avvolto in un asciugamano e deposto sul balcone. All’arrivo dei soccorsi del 118, allertati proprio dalla donna, la situazione trovata è stata sconcertante. La mamma giaceva a terra priva di sensi, forse sconvolta dalla gravità del comportamento tenuto in una circostanza simile. Inoltre, il bimbo appena nato era in ipotermia. Fortunatamente, però, l’intervento tempestivo dei soccorsi ha permesso di evitare una tragedia. Madre e figlio sono stati accompagnati dall’ambulanza presso l’ospedale Rummo di Benevento. Dopo il ricovero la donna è tornata in salute, mentre il piccolo si trova ancora in osservazione nel reparto di terapia intensiva neonatale.

Le indagini

Condizioni precarie, segreti, parto in casa. La polizia di Benevento ha avviato le indagini sul caso per chiarire l’esatta dinamica dei fatti. Al lavoro partecipano anche la squadra mobile di Avellino e il commissariato di Cervinara.