De Pascale (Upi): con Brunetta piena sintonia su Recovery Plan

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 23 mar. (askanews) - "L'incontro di oggi con il ministro Brunetta segna una svolta davvero importante per le Province e per il rilancio dell'efficienza della PA locale. Con il Ministro abbiamo trovato piena sintonia rispetto agli obiettivi da perseguire, in un lavoro di squadra di tutte le istituzioni, per servire al meglio il Paese". Lo dichiara il presidente dell'Upi, Michele de Pascale, al termine dell'incontro avuto con il ministro della Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta, insieme ai vicepresidenti Upi, Silvia Chiassai Martini presidente della Provincia di Arezzo e Stefano Marcon presidente della Provincia di Treviso.

"Il ministro Brunetta ha usato parole chiave che trovano la nostra piena condivisione, dalla semplificazione delle procedure di reclutamento al superamento dei vincoli e dei blocchi, per arricchire la Pubblica Amministrazione di giovani figure professionali altamente qualificate nei settori chiave. Per le Province si tratta di almeno 1.000 funzionari specializzati per consolidare a livello provinciale le strutture di progettazione, gestione degli appalti e trasformazione digitale che avranno un ruolo determinante nell'attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, anche in assistenza ai Comuni", sottolinea de Pascale.

"L'arrivo del bando per le assunzioni di 2.800 tecnici per le amministrazioni del Sud, comprese le Province, annunciato dal ministro Brunetta assieme alla ministra Carfagna, che partirà a breve è un primo importante segnale di cambiamento. Ma oltre all'attenzione e alle risposte concrete avute l'incontro di oggi è per noi estremamente positivo perché dà l'avvio un nuovo modo di improntare le relazioni che il Ministro ha tenuto a sottolineare: un confronto e una collaborazione costante per trovare insieme soluzioni e verificarne l'efficacia", conclude.