Pasqua e Pasquetta, quando compilare l'autocertificazione per gli spostamenti

·1 minuto per la lettura
Quando bisognerà usare l'autocertificazione a Pasqua 2021
Quando bisognerà usare l'autocertificazione a Pasqua 2021

Tutta l’Italia nei giorni di festa che andranno dal 3 al 5 aprile 2021 per la ricorrenza della Pasqua sarà zona rossa. Nonostante ciò, un pò come successe a Natale, secondo il dpcm di Draghi è consentito fare visita all’interno della stessa Regione tra le 5 e le 22 a parenti e amici una sola volta nello stesso giorno in massimo di due persone, salvo essere in compagnia di bambini di età inferiore ai 14 anni o le persone disabili e non autosufficienti che convivono con loro. Dunque, spontaneamente tutti ci stiamo chiedendo: quando sarà necessario munirsi di autocertificazione in questi giorni di festa? Scopriamolo.

Autocertificazione a Pasqua e Pasquetta 2021, quando serve

É bene ricordare prima di tutto che il modulo di autocertificazione è necessario quando si deve giustificare uno spostamento che non sarebbe consentito, eccetto che per comprovate esigenze di lavoro oppure per motivi di salute. Qualora non si rispetti ciò, le sanzioni previste partono da un minimo di 400 euro sino a 1000 euro. Di base il modulo può essere sia mostrato già compilato alle forze dell’ordine sia è possibile compilarlo sul momento.

Per cui nei giorni di festa immente sarà necessario scaricare e compliare il modulo di autocertificazione per gli spostamenti che si effettueranno oltre gli orari del coprifuoco: dunque, dalle 22 alle 5 del mattino, come detto prima per motivi di lavoro, necessità o di salute.

Ci si potrà spostare, inoltre, pure per partecipare ad una funzione liturgica in una chiesa che è nei pressi della propria abitazione.