Pasqua, il premier Draghi è tornato nella sua casa di Città della Pieve

·1 minuto per la lettura
draghi pasqua
draghi pasqua

In occasione della Pasqua il presidente del Consiglio Mario Draghi ha lasciato Roma assieme alla moglie Maria Serenella Cappello ed è tornato nella sua abitazione di Città della Pieve per trascorrere qualche giorno di vacanza lontano dagli impegni di governo. Il premier è giunto nella cittadina umbra nella serata di giovedì primo aprile a bordo della sua utilitaria, dismettendo i panni di capo dell’esecutivo che negli ultimi giorni ha dovuto mediare il lungo braccio di ferro all’interno della maggioranza sul decreto Covid.

Pasqua, Draghi torna a Città della Pieve

Si tratta di un ritorno atteso con gioia quello del premier nella cittadina in provincia di Perugia, dopo che appena un mese fa lo stesso primo cittadino di Città della Pieve esprimeva il proprio rammarico nel non sapere quando Draghi si sarebbe ripresentato. Lo scorso 7 marzo, il sindaco Fausto Risini aveva infatti dichiarato ai microfoni dell’Ansa: “Prossimamente, magari quando la situazione pandemica ci concederà un po’ di tregua tenterò di raggiungere Draghi telefonicamente, così da portargli anche a voce il sostegno di questa cittadina da lui scelta, diversi anni fa, per trascorrere parte del suo tempo assieme alla famiglia”.

Le brevi vacanze del presidente del Consiglio arrivano dopo che con la moglie si era vaccinato contro il coronavirus presso l’hub della stazione Termini a Roma. Il premier e la consorte hanno infatti 73 anni e rientrano nel calendario delle somministrazioni vaccinali varato dalla Regione Lazio.