Pasqua: Serracchiani, 'da appello Papa interrogativi radicali'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 17 apr. (Adnkronos) – “L’appello del Santo Padre contro la ‘guerra crudele e insensata’ e alla ‘pace per la martoriata Ucraina’ pone tutti di fronte a interrogativi radicali. Mentre l'ombra della guerra oscura l'Europa, il mio augurio è che il messaggio della Pasqua instilli almeno un dubbio in chi è ricorso alla distruzione per imporre la sua volontà e sconvolgere il mondo". È la riflessione che la presidente del gruppo Pd alla Camera Debora Serracchiani scrive sulla sua pagina Facebook in occasione delle festività pasquali.

"Nutriamo dolore, pietà infinita e solidarietà operante per le vittime, coltiviamo speranza e lavoro tenace per convincere a fermarsi chi ha scatenato i carnefici. Scegliere per evitare un male più grande: questo è un dramma tutto umano, con il carico di responsabilità che è il nostro destino. Scegliere è sempre escludere e prendere parte, si schiera anche chi vorrebbe astenersi o prospetta la resa del diritto alla forza. Io voglio credere nella pace, nel dialogo e nella trattativa, ma non posso girare lo sguardo mentre un popolo viene invaso e massacrato”, conclude.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli