Pasquale (Cfa): aprire una nuova fase costituente

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 2 giu. (askanews) - In occasione della celebrazione del 75° anniversario della nascita della Repubblica Italiana, la Camera Forense Ambientale, Confindustria Basilicata e Coldiretti Basilicata sottoscrivono un appello rivolto a tutta la comunità Lucana. Nella lettera intitolata "Una nuova fase costituente per essere protagonisti della ripartenza" emerge come i tanti fenomeni, che si sono negli anni succeduti, stanno cambiando radicalmente non solo l'ambiente circostante, ma anche gli stili di vita delle persone e delle comunità.

"L'Italia non potrà più essere la stessa, deve profondamente rinnovarsi" dichiara nella lettera Cinzia Pasquale, Presidente della Camera Forense Ambientale. "Il coronavirus ha chiaramente evidenziato una stato di fragilità del sistema, e dei cittadini. Dobbiamo rimettere al centro le persone, il loro Benessere e le loro necessità".

Una lunga riflessione viene posta, nella lettera, sul tema della Transizione. Un processo che oggi viene molto esaltato, ma che dovrebbe invece meritare attenzione e competenze. "Grazie al governo Draghi, il nostro Paese oggi si avvale di un Ministero per la Transizione Ecologica, che si pone l'obiettivo di facilitare questo processo di tutela e di valorizzazione del territorio. Per questa ragione la Camera Forense Ambientale nelle sue molteplici attività, ha voluto predisporre dei corsi di formazione professionali riconosciuti, che vadano proprio verso questa direzione. Come per esempio il "Master Esperto in Gestione dell'Ambiente" che vuole istituire una nuova figura professionale che sappia rendere servizio al settore ma al contempo che si sappia orientare nella molteplicità delle fonti normative vigenti".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli