Pasquale Ciambriello (telecronista ufficiale del Benevento): "Ecco come Inzaghi può mettere in difficoltà Pirlo"

Francesco Manno
·2 minuto per la lettura

Il giornalista di Ottochannel e telecronista ufficiale del Benevento Calcio, Pasquale Ciambriello, si è proiettato alla sfida di campionato tra i sanniti e la Juventus. Ecco le sue parole a 90min Italia.

Benevento-Juventus, quante possibilità hanno i sanniti di conquistare un risultato positivo?

Lapadula | Gabriele Maltinti/Getty Images
Lapadula | Gabriele Maltinti/Getty Images

"La sfida è certamente proibitiva, ma nel calcio mai dire mai. Bisognerà stare attenti a non commettere errori, perché contro squadre come la Juventus devi sempre mantenere la giusta attenzione. La Juventus è senza dubbio la squadra più forte del campionato, con una rosa di livello assoluto. Nel calcio, però, si gioca sempre undici contro undici e può accadere di tutto. A Firenze, il Benevento è sempre stato attento ed accorto ed ha ritrovato lo spirito che lo ha sempre contraddistinto, sia lo scorso anno, che agli inizi di questa stagione. Nessuna sbavatura, nessuna incertezza. Ecco. Contro i bianconeri, i giallorossi dovranno ripetere la stessa prova di Firenze. Attenti, accorti, corti, compatti. E provare a sfruttare poi, le poche occasioni che la Juventus concederà".

Quali sono - se esistono - i punti di debolezza della Juventus?

"Difficili davvero, trovarne. La Juventus è una macchina perfetta, che dopo alcune incertezze iniziali, dovute soprattutto al cambio della guida tecnica, adesso ha ritrovato tutte le proprie certezze. Ha un fenomeno lì davanti, Cristiano Ronaldo, che anche quando la squadra è in giornata no (ma oggi non giocherà, ndr), è in grado davvero di fare la differenza. Tuttavia, quest'anno, i bianconeri hanno mostrato una insolita incertezza difensiva. Bisognerà essere bravi a capitalizzare quanto concederanno ed a sfruttare qualche amnesia difensiva. Insomma, bisognerà fare la partita perfetta".

Cristiano Ronaldo | DeFodi Images/Getty Images
Cristiano Ronaldo | DeFodi Images/Getty Images

Lapadula può essere l'uomo chiave per il Benevento?

"Certamente. L'italo - peruviano è uno degli elementi di punta di questo Benevento e sicuramente può rappresentare l'uomo chiave per i giallorossi, ma non solo in questa partita. È uno che i gol li ha sempre fatti. Ha carisma, forza fisica ed è un trascinatore. Contro la Juventus, rientrerà anche Caprari dopo aver scontato due giornate di squalifica. In questa prima parte di stagione, ha fatto la differenza, con la sua tecnica e la sua rapidità, capace di saltare l'uomo e di decidere la partita con una giocata importante. I due Gianluca, del resto, hanno giocato assieme ai tempi del Pescara e si trovano a meraviglia. Se Inzaghi sceglierà loro per la sfida contro la Juventus, faranno certamente bene e risulteranno senza dubbio, decisivi".

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A.