Pasquale Laricchia: cosa fa oggi l’ex gieffino?

Pasquale Laricchia: cosa fa oggi l’ex gieffino?

Pasquale Laricchia prese parte alla terza edizione del Grande Fratello. Barese, biondo e palestrato: cosa fa oggi l’ex gieffino che fece parlare di sé nel 2003?

Pasquale Laricchia

Sono passati sedici anni da quando Pasquale Laricchia ha preso parte alla terza edizione del Grande Fratello. Era il 2003 quando Pasquale ha dato modo di far parlare di sé. Barese, palestrato, biondo e occhi azzurri: è cambiato di poco il pugliese simpatico a cui piaceva stare al centro dell’attenzione.

Ai tempi del GF3, Pasquale era fidanzato con un’altra concorrente del reality show, Victoria Pennington. Americana, bionda e occhi azzurri, Victoria parlava italiano con un forte accento yankee. Dopo l’avventura in televisione, per la coppia è andata male, lasciandosi. La ragazza è tornata in patria, sparendo dai gossip.

Pasquale Laricchia, invece, è ancora attivo. Ma cosa fa oggi l’ex gieffino?

Poco dopo la partecipazione al GF, Pasquale ha frequentato i salotti tv di Mediaset, come opinionista di Barbara D’Urso. Da qualche tempo, però, non è più sotto i riflettori. In un’intervista, Pasquale ha affermato di aver realizzato il suo sogno giovanile: lavora come dj e conduce un programma radio per Radio Studio Più, insieme a Frankie Gada. Il programma si chiama “J so fort” (“Io sono forte”), modo di dire che grazie a lui era andato di moda durante la programmazione del Grande Fratello 3.

Pasquale continua a raccontare della sua passione per la radio, dicendo che ha avuto un programma di musica per un’emittente regionale pugliese, mentre frequentava le scuole superiori. Afferma di amare lavorare in radio, perché è un buon mezzo di comunicazione.

Per quanto riguarda la sua attuale vita sentimentale, Pasquale dichiara di avere un nuovo amore, ma lo vuole tenere segreto.

Non gli dispiacerebbe riprendere la vita sotto i riflettori, Pasquale infatti ci sta pensando. Magari partecipando al Grande Fratello VIP. Magari qualcuno accoglierà il suo appello.