Pasquale, Luigi, Toni e Alessandro: vittime dello schianto di Galatone

vittime schianto galatone

Un bruttissimo incidente quello avvenuto in provincia di Lecce. Quattro operai che stavano potando degli olivi sono stati travolti da un camion, colpito a sua volta da una Golf giunta a grande velocità contro di loro. Nello schianto di Galatone hanno perso la vita quattro lavoratori: Pasquale, Luigi, Toni e Alessandro sono le vittime. In un primo momento erano tre le persone colpite, ma il quarto lavoratore è caduto dal cestello del mezzo di lavoro poco dopo. In una lotta tra la vita e la morte è stato trasportato all’ospedale di Lecce, dove è morto poco dopo.

Schianto Galatone: le vittime

Lo schianto di Galatone è avvenuto nella mattinata di martedì 26 novembre, intorno alle ore 8: le vittime sono quattro operai. Pasquale, Luigi, Toni e Alessandro stavano potando degli olivi quando un’auto li ha travolti, lasciandoli privi di vita.

Pasquale Filieri, un operaio di 62 anni, era il titolare della cooperativa che si occupava della potatura di quelle piante, la Eco.man Salento. Tra la vita in famiglia e il lavoro in cooperativa, Pasquale trovava il tempo da dedicare alla sua numerosa famiglia. Inoltre, era anche vicepresidente della locale Protezione civile. Pasquale ha perso la vita sulla strada proprio come era accaduto dieci anni fa alla sua nipotina Chiara.

Luigi Casaluci, invece, era il più anziano tra i quattro operai: aveva 64 anni. Dipendente di Filieri, tra qualche anno sarebbe andato in pensione. In paese tutti lo conoscevano e lo ammiravano. Il più giovane tra le vittime era Toni Mezzi, di 44 anni. I suoi genitori abitano in Svizzera, dove anche lui è nato. Non era ancora sposato. Ad annunciare il tragico evento alla mamma, da quanto si apprende, sarebbero state le sorelle di Toni.

Infine, Alessandro Liguori, residente a Neviano ma sposato con una donna di Aradeo. Alessandro era vicinissimo a casa nel momento dello schianto: mancava poco più di un chilometro. L’uomo faceva il meccanico alla Alfa Impianti di Galatone.