Pass, il primo tornello anti-covid made in Italy

webinfo@adnkronos.com

Si chiama Pass, acronimo di Protected access security system ed è il primo sistema in grado di verificare automaticamente il rispetto delle misure di sicurezza in luoghi pubblici, esercizi commerciali e aree in cui il rispetto delle norme di distanziamento sociale è d’obbligo. Riconoscimento facciale per la verifica del corretto utilizzo delle mascherine, raggi uv per la sanificazione delle suole delle scarpe, intelligenza artificiale dedicata allo smart counting sono solo alcune delle innovazioni di Pass che traghetteranno i cittadini italiani verso il cosiddetto new normal, semplificando le procedure di verifica delle norme di sicurezza e distanziamento sociale e contribuendo a rendere più efficace l’azione di contrasto alla circolazione del coronavirus.  

Pass è finora l’unico sistema in grado di effettuare contemporaneamente mediante un unico dispositivo tutti i controlli richiesti, inclusa la gestione dei flussi e del numero di persone che possono accedere nei luoghi chiusi. 

In Italia il dispositivo è già stato ampiamente adottato da strutture pubbliche come cliniche, biblioteche, scuole, enti locali e luoghi di culto nonché da privati per la messa in sicurezza di fiere, eventi, luoghi ricreativi come sale da ballo e discoteche e da imprese attive nella gdo. Il distributore di Pass, la società italiana GD, operante anche a livello internazionale, conferma però che un vero e proprio boom di richieste arriva dall’estero, soprattutto da quei Paesi che lottano maggiormente contro l’infezione da Covid-19. La domanda arriva soprattutto dagli Usa, al momento una delle nazioni con il più alto numero di contagi, dal Marocco, dalla Tunisia e da diverse aree del Medio Oriente. 

Pass è un dispositivo da posizionare all’ingresso di locali o aree chiuse dedicate al pubblico. Tra le sue diverse funzionalità può contare su un sistema di smart counter per il monitoraggio degli accessi. Attraverso lo schermo touch, si può impostare il numero massimo di persone che possono essere presenti in un luogo in funzione della superficie disponibile. Grazie ai sensori di rilevazione, Pass conteggia automaticamente gli ingressi e le uscite, bloccando la possibilità di accesso una volta raggiunto il numero massimo determinato. A questo si aggiunge un’applicazione di intelligenza artificiale che analizza le immagini raccolte dalla telecamera integrata, verificando che la mascherina sia presente e correttamente indossata. Contemporaneamente un sensore con tecnologia ad infrarossi permette a Pass di misurare la temperatura dal palmo della mano, assicurando che non superi la soglia di sicurezza dei 37.5 °C. 

Non appena terminata la misurazione della temperatura, uno specifico attuatore permette il rilascio di una quantità predefinita di gel disinfettante direttamente sul palmo della mano, mentre una lampada uv integrata nel dispositivo permette di esporre le suole delle scarpe ai raggi, estremamente efficaci nel distruggere batteri e virus. Realizzato con materiali che ne consentono l’utilizzo in outdoor, grazie alla batteria ricaricabile (con 12 ore di autonomia) e alle ruote integrate, Pass risulta facile da trasportare e collocare in qualunque luogo. Un sistema di alert, inoltre, permette di operare la manutenzione in maniera 'smart', avvisando il gestore nel momento in cui il gel igienizzante sta per esaurirsi o la batteria sta per scaricarsi. In quest’ultimo caso, inoltre, Pass provvede automaticamente a spegnersi, salvaguardando il sistema dalle brusche carenze di alimentazione. 

Pass è stato ideato dal presidente e fondatore di Protom, Fabio De Felice e realizzato con un team che opera insieme fin dal 1995. Il recente lockdown dovuto alla pandemia da coronavirus e le restrizioni che ne sono conseguite, hanno ispirato un lavoro di profonda ricerca e sperimentazione con cui è stato creato il primo sistema smart al mondo per il monitoraggio e la sicurezza dei luoghi pubblici. Come spiega De Felice “Abbiamo immaginato di dover fare qualcosa di utile in questa difficile stagione, consapevoli che è iniziata una riscrittura delle regole della nostra vita di tutti i giorni. Di conseguenza, dovevamo adeguare a essa le migliori risorse umane e tecnologiche di cui disponiamo”. 

  • Usa, ragazza di 17 anni morta per aver contratto volontariamente il Sars-CoV-2
    Stile di vita
    notizie.it

    Usa, ragazza di 17 anni morta per aver contratto volontariamente il Sars-CoV-2

    Una ragazza di 17 anni è morta negli Usa dopo che la madre no vax l'aveva portata a un Covid party per contrarre volontariamente il coronavius.

  • Coronavirus, "in Bangladesh è un disastro, in comunità Roma preoccupati"
    Notizie
    Adnkronos

    Coronavirus, "in Bangladesh è un disastro, in comunità Roma preoccupati"

    "Stiamo cercando di diffondere la voce all'interno della comunità il più possibile, anche grazie ai social network. C'è stato un problema di comunicazione: oggi abbiamo avuto una riunione con la Asl Roma 5, sappiamo che è stato aperto un centro per i tamponi e che presto saranno tre i punti tra Centocelle e piazza della Marranella. Dobbiamo essere responsabili: mantenere la distanza e fare tamponi se siamo stati a contatto con connazionali rientrati dal Bangladesh". Lo dice all'AdnKronos Mohamed Taifur Rahman Shah, presidente del'associazione ItalBangla.  L'associazione si sta impegnando per cercare di diffondere il più possibile informazioni nella comunità del Bangladesh di Roma, specialmente nel quadrante est della città: sulla pagina Facebook, ItalBangla oggi ha pubblicato una serie di video della riunione e dell'esecuzione dei tamponi. "C'è preoccupazione, però adesso ci sentiamo più sicuri, con questo sforzo della Asl riusciremo a identificare e trovare altre persone contagiate. Sicuramente sono stati fatti errori dal governo del Bangladesh, che ha lasciato passare tutti, e da quello italiano che non ha controllato chi entrava in Italia", continua Shah.   "Nel nostro Paese la situazione legata ai contagi è un disastro, non ci sono cure mediche e la gente sta cercando di scappare con ogni mezzo", ha concluso Shah.

  • Peste bubbonica, le autorità cinesi emettono allarme di terzo livello
    Salute
    notizie.it

    Peste bubbonica, le autorità cinesi emettono allarme di terzo livello

    Registrato un nuovo sospetto caso di peste bubbonica in Cina, al momento in condizioni stabili. Le autorità hanno emesso un allarme di terzo livello.

  • "Senza razzismo non c'è libertà": bufera su esponente leghista
    Notizie
    Yahoo Notizie

    "Senza razzismo non c'è libertà": bufera su esponente leghista

    Il leader della Lega a Bolzano, candidato alla Camera dei Deputati nelle Politiche del 2018, ha scatenato non poche polemiche con il suo post.

  • Arpa: ozono oltre soglia di allarme in quasi tutta la Lombardia
    Notizie
    Askanews

    Arpa: ozono oltre soglia di allarme in quasi tutta la Lombardia

    Di poco sotto il limite a Milano, Mantova, Brescia e Pavia

  • Berruti, la verità sulla storia con Maria Elena Boschi
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Berruti, la verità sulla storia con Maria Elena Boschi

    L'attore conferma: "Sono innamorato, siamo una bellissima coppia".

  • Coronavirus: vittime, contagi, nuovi focolai. Le news in tempo reale
    Salute
    Yahoo Notizie

    Coronavirus: vittime, contagi, nuovi focolai. Le news in tempo reale

    Gli aggiornamenti in tempo reale sull'emergenza coronavirus in Italia.

  • "Safe is the new normal": il decalogo per fare sesso sicuro
    Salute
    Askanews

    "Safe is the new normal": il decalogo per fare sesso sicuro

    Campagna Durex e Anlaids contro le cattive abitudini pre-Covid

  • Dua Lipa infiamma i social con una serie di scatti bollenti
    Spettacolo
    Yahoo Notizie

    Dua Lipa infiamma i social con una serie di scatti bollenti

    Voce pazzesca e curve mozzafiato. La cantante inglese di origine albanese sa come intrattenere i propri fan sul web...

  • Calenda supera Renzi: "Testa a testa? E' coda a coda..."
    Notizie
    Adnkronos

    Calenda supera Renzi: "Testa a testa? E' coda a coda..."

    Azione sale al 3,2%, Italia Viva scende al 2,9%. Carlo Calenda supera Matteo Renzi secondo l'ultimo sondaggio Swg per il tg La7. "Un testa a testa? Direi un coda a coda... Non c'è tanto da entusiasmarsi", dice l'europarlamentare, ospite di In onda. "La destra -afferma riferendosi al panorama italiano - si è rinnovata in peggio ma è andata a riprendersi i voti, ha ricostruito una base di pensiero, che io aborro. Il centrosinistra e il centro in generale non lo hanno fatto: il Pd si è arreso ai Cinque Stelle, Forza Italia si è arresa ai sovranisti. Ed è l'unico paese europeo in cui questo succede. In Europa, nella Commissione, Forza Italia e Partito Democratico governano insieme contro gli estremi". "Penso sarebbe bene che i partiti che governano insieme in Europa governassero insieme" anche in Italia, aggiunge dicendosi favorevole ad un esecutivo di larghe intese. "Sono per un governo larghissimo, con Forza Italia e con i pezzi più intelligenti della Lega come Zaia che invece si fanno mettere sotto da Salvini. I Cinque Stelle? Sono tante cose, ad esempio ho stima di Patuanelli".

  • Nick Cordero morto per Covid-19 a 41 anni
    Spettacolo
    notizie.it

    Nick Cordero morto per Covid-19 a 41 anni

    Nick Cordero, 41 anni, è morto dopo oltre 3 mesi in un ospedale di Los Angeles: i suoi problemi di salute erano legati al contagio da coronavirus

  • Salute
    AGI

    Il nuovo coronavirus potrebbe essere comparso in una miniera nel 2012

    Il coronavirus responsabile della pandemia di Covid-19 avrebbe fatto la sua comparsa in Cina già nel 2012, quando sei persone svilupparono una polmonite anomala dopo essere state mandate a ripulire una miniera di rame abbandonata nello Yunnan, l'estremo sud della Cina, piena di guano e pipistrelli, e terreno fertile per la nascita di micro-organismi e agenti patogeni possibilmente letali.È' quanto emerge da un'inchiesta sull'origine del coronavirus pubblicata dal Sunday Times, che retrodata la scoperta di un nuovo tipo di coronavirus simile a quello della Sars: tre dei sei operai che avevano visitato la miniera morirono in seguito al ricovero in ospedale, dopo avere sviluppato sintomi non riconducibili ad altre patologie note. Il loro caso apparve inspiegabile e sottoposto allo pneumologo Zhong Nanshan, che si era già distinto per la gestione dell'epidemia di Sars nel 2003 e che sarebbe tornato alla ribalta a inizio 2020, a capo della squadra di scienziati del governo cinese che aveva il compito di gestire la nuova epidemia.I tre pazienti rimasti in vita - più un quarto che sarebbe morto successivamente - furono sottoposti a un test degli anticorpi: dall'esame emerse che nessuno di loro aveva contratto la Sars, ma tutti e quattro avevano contratto un nuovo tipo di coronavirus simile a quello che provocava la sindrome respiratoria acuta grave. Il caso aveva attirato l'attenzione di un gruppo di scienziati, che muniti di tute e occhiali protettivi e di respiratori, entrarono nella miniera pochi mesi dopo, ad agosto 2012, e raccolsero centinaia di campioni per la ricerca. Tra loro c'era anche Shi Zhengli, la scienziata dei pipistrelli, che aveva iniziato le sue ricerche su questi animali e sui virus a loro collegati nel 2004, diventandone la massima esperta nel Paese asiatico.I campioni fecali di 276 pipistrelli, raccolti nell'arco di un anno, vennero inviati all'istituto di Wuhan, dove era in costruzione il primo laboratorio in Cina di livello 4 di bio-sicurezza, il più alto, che sarebbe stato completato solo nel 2017, e che avrebbe potuto ospitare gli studi sui patogeni più pericolosi per l'uomo. La necessità di una struttura di quel tipo, la prima in Cina, si era resa indispensabile per la quantità di campioni raccolti e per i possibili rischi: le prime scoperte indicavano la compresenza di più coronavirus all'interno della miniera, come emerso da uno studio del 2016 a cui lavorò la stessa Shi Zhengli. Uno di questi era un "nuovo ceppo" di Sars che venne denominato inizialmente RaBtCov/4991, riscontrato in un particolare tipo di pipistrelli. Il laboratorio, però, aveva suscitato dubbi sull'effettiva sicurezza della struttura da parte degli scienziati dell'Ambasciata Usa in Cina che lo visitarono nel 2018, come emerso da cablogrammi diplomatici citati dal Washington Post nei mesi scorsi.Altro fattore di preoccupazione sarebbero stati gli esperimenti sulla mutazione del virus per capirne il livello di infettività. Shi si difese dalle critiche affermando che quel tipo di esperimenti era importante per capire come un ordinario coronavirus potesse trasformarsi in un killer, come era avvenuto per la Sars.Quando si diffuse la notizia dei primi pazienti affetti da polmonite anomala, il 30 dicembre scorso, la scienziata - da Shanghai dove si trovava - tornò velocemente a Wuhan. Per giorni controllò il laboratorio e le analisi compiute sui primi pazienti, molti dei quali avevano visitato un mercato locale che vendeva selvaggina: non c'erano riscontri con i virus studiati in laboratorio, tesi che sostenne piu' volte pubblicamente. In un suo studio del 3 febbraio scorso, pubblicato da Nature, Shi citò i pipistrelli come probabile origine del nuovo coronavirus, rivelando che il suo laboratorio disponeva di un virus con un livello di somiglianza a quello del Covid-19 pari al 96,2%. Il virus a disposizione nel laboratorio, nominato RaTG13, forniva quindi la prova più vicina all'origine del coronavirus responsabile dell'ondata di polmoniti anomale.Altri studi e conferme ricevute dallo stesso Sunday Times rivelano che quel virus sarebbe stato lo stesso RaBtCov/4991 scoperto nella miniera abbandonata dello Yunnan nel 2012 e rinominato. Nonostante le smentite del laboratorio di Wuhan di avere avuto un ruolo nella diffusione del coronavirus, i dubbi sull'origine del Covid-19 non sono stati risolti: il Wuhan Institute of Virology è stato al centro di forti polemiche a livello internazionale che puntavano il dito contro la Cina, accusandola di opacità nella gestione dell'epidemia.Nei prossimi giorni, una squadra di scienziati dell'Organizzazione Mondiale della Sanità si recherà in Cina proprio per cominciare le indagini sull'origine del coronavirus Sars-CoV-2 responsabile del Covid-19, e cercare di comprendere eventuali legami tra i pipistrelli dello Yunnan e il laboratorio di Wuhan, a oltre mille chilometri di distanza.

  • Insulti omofobi a un paziente: sotto accusa primario di Varese
    Salute
    Askanews

    Insulti omofobi a un paziente: sotto accusa primario di Varese

    Il TgR: medico sottoposto a procedimento disciplinare

  • Covid, così il lockdown sta facendo collassare l'economia di Lourdes
    Politica
    notizie.it

    Covid, così il lockdown sta facendo collassare l'economia di Lourdes

    La pandemia di coronavirus sta mettendo in ginocchio la cittadina francese di Lourdes, la cui economia gravita interamente attorno al santuario.

  • Ringo Starr compie 80 anni, la festa è online
    Spettacolo
    Adnkronos

    Ringo Starr compie 80 anni, la festa è online

    Ringo Starr è pronto per festeggiare il suo ottantesimo compleanno che quest'anno, a causa del coronavirus, non vedrà il raduno dei tanti amici ma si celebrerà online. L'ex batterista dei Beatles, secondo quanto riferisce il sito della Bbc, si dice soddisfatto per il passato e ottimista per il futuro. "Faccio un enorme compleanno: ho 80 anni", afferma Starr, spiegando: "Lo festeggerò in modo leggermente diverso quest'anno rispetto agli ultimi 12 anni, in cui ci siamo tutti radunati a mezzogiorno per festeggiare il momento della pace e dell'amore".  Una tradizione annuale iniziata nel 2008, in occasione di un raduno di 100 ospiti per il compleanno all'Hard Rock di Chicago per il compleanno di Starr. Da allora si è espanso in 27 paesi, con il suo epicentro su un grande palcoscenico di Hollywood dove l'ex Beatle celebra l'evento con esibizioni musicali sue e dei suoi amici, davanti a centinaia di fan. Ma ha dovuto annullare l'evento quest'anno a causa della pandemia di Covid-19. "Ho chiesto a molti dei miei amici di inviarmi i filmati di uno show che hanno fatto e sto usando alcuni dei miei con gli All-Starr (la sua band, ndr) e io sarò lì a presentare". Né l'età né la pandemia che lo hanno costretto a cancellare i suoi prossimi tour o hanno offuscato il suo entusiasmo. "In realtà sto suonando più di quanto abbia mai fatto", dice Starr, soddisfatto di quel che la vita gli ha dato fino a ora: "Ho otto nipoti e un pronipote. La vita è stata molto generosa con me", dice il batterista contento perché "non devo andare in pensione ma posso proseguire finché avrò le forze e ho in programma di andare avanti molto più a lungo di 80 anni...". Il musicista nato a Liverpool ha scoperto la passione per la musica all'età di 13 anni, quando era in ospedale per riprendersi dalla tubercolosi. "L'insegnante di musica si è avvicinato per tenerci occupati. Eravamo tutti a letto con la tubercolosi. Mi ha dato un tamburo. E da quel momento volevo solo diventare batterista. da allora, lo sono ancora adesso". Presto ha iniziato ad ascoltare musica e ha sviluppato una predilezione per il genere Country. Ma è stata la sua infatuazione per il Blues che lo ha spinto a presentare domanda di immigrazione negli Stati Uniti per trasferirsi a Houston, in Texas. "Volevo essere nello stesso posto di Lightnin Hopkins, il mio musicista Blues preferito di tutti i tempi", spiega Starr che andò a Londra per presentare i documenti all'ambasciata americana. "Avevamo persino un elenco di fabbriche dove avremmo potuto fare domanda per un lavoro. Ma ci diedero talmente tanti documenti e più fogli da riempire che li abbiamo strappati". Di ritorno a Liverpool, il batterista diciannovenne fu reclutato da Rory Storm e dagli Hurricanes prima di sostituire il batterista dei Beatles, Pete Best, nel 1962 e diventare il quarto membro della band insieme a John Lennon, Paul McCartney e George Harrison. Presto i Beatles furono catapultati al culmine dell'influenza e della fama mondiale. "All'inizio, volevamo fare musica, cosa che abbiamo fatto - racconta ancora Starr - ma siamo diventati così famosi che il prezzo da pagare era che non potevamo andare nemmeno al ristorante. Ma ora è diminuito. Possiamo andare dove vogliamo. E grazie alla pandemia abbiamo tutti le maschere per cui non ci riconoscono", ride. E sulla rottura della band, dice: "La stampa ha dato una strana lettura dei fatti", a proposito della presunta colpa di Yoko Ono, la compagna di Lennon della quale invece Ringo Starr parla con affetto. Il batterista suonò anche in 'The Plastic', il primo album della Ono e confessa di passare a salutarla tutte le volte che va a New York.

  • Brasile, il presidente Bolsonaro positivo al COVID-19
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Brasile, il presidente Bolsonaro positivo al COVID-19

    Il presidente brasiliano è risultato positivo al coronavirus. Lo ha confermato lui stesso una volta appreso l’esito del tampone al quale si è sottoposto nella notte del 6 luglio

  • Covid, ministro della Salute sospende le tratte aeree in arrivo dal Bangladesh
    Stile di vita
    notizie.it

    Covid, ministro della Salute sospende le tratte aeree in arrivo dal Bangladesh

    Dopo l'aumento dei casi di Covid nei passeggeri tornati dal Bangladesh il ministro Speranza ha imposto la sospensione dei voli dalla nazione asiatica.

  • Paura per Linus, investito in bici
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Paura per Linus, investito in bici

    Il racconto su Instagram del conduttore e direttore di Radio Deejay: "Mi sono trovato sul cofano".

  • Salvini: "Via libera a Ocean Viking, che schifo"
    Politica
    Adnkronos

    Salvini: "Via libera a Ocean Viking, che schifo"

    "Minacciano il suicidio... e il governo apre subito le porte ai 180 clandestini dalla Ong norvegese. Saranno ospitati sulla confortevole nave Moby Zaza a spese degli italiani e poi sbarcati". Lo scrive su Facebook, Matteo Salvini, parlando della vicenda della Ocean Viking, con a bordo 180 migranti cui è stato dato il permesso per sbarcare a Porto Empedocle, dopo giorni in mare. Lunedì mattina dovrebbero arrivare nel porto di Agrigento. "Siamo arrivati ai ricatti? Trafficanti di schiavi e mangioni dell'accoglienza gioiscono, tornano i bei tempi! Che schifo", scrive il leader della Lega. "Credo che nelle 7 regioni al voto in settembre gli italiani daranno il giusto 'ringraziamento' a Pd e 5 Stelle, oltre che incapaci mai visti mettono a rischio ogni giorno di più la sicurezza e la salute degli italiani. "Altri 180 da far sbarcare (e mantenere) a carico degli Italiani. Ma i soldi per aiutare tutti i disabili non ci sono... governo vergognoso. portichiusi" conclude.

  • Notizie
    Askanews

    Milano, facevano esplodere bancomat e rapinavano supercar ... -2-

    Milano, 7 lug. (askanews) - Secondo quanto riferito dalla questura del capoluogo lombardo, le ordinanze di custodia in carcere nei confronti dei sei, presunti, rapinatori di etnia rom sono state due, una disposta dal gip del tribunale ordinario, Natalia Imarisio su richiesta del pm Maria Cristina Ria e dell'Aggiunto Laura Pedio, e l'altra nei confronti di un indagato minorenne all'epoca dei fatti, firmata dal gip Marilena Chessa, su domanda del pm Luisa Russo e del procuratore capo Ciro Cascone.

  • La coppia di Uomini e Donne ha rimandato l'idea di vivere insieme
    Notizie
    notizie.it

    La coppia di Uomini e Donne ha rimandato l'idea di vivere insieme

    Teresa Langella e Andrea Dal Corso stanno vivendo una storia a distanza e la convivenza sembra essere rimandata.

  • Covid, le parole di un 34enne spagnolo: "Ero sanissimo, ma ho rischiato di morire"
    Salute
    notizie.it

    Covid, le parole di un 34enne spagnolo: "Ero sanissimo, ma ho rischiato di morire"

    Intervistato dalla stampa spagnola, un 34enne della Catalogna ha raccontato come il coronavirus lo abbia quasi ucciso nonostante non avesse patologie.

  • Renzi: "Ci aspetta una crisi occupazionale terribile"
    Politica
    Adnkronos

    Renzi: "Ci aspetta una crisi occupazionale terribile"

    “Nei prossimi 12 mesi ci sarà una crisi occupazionale terribile, io che ho fatto tante polemiche in passato, ho smesso proprio per questo: l'emergenza va affrontata tutti insieme. Poi torneremo a litigare, ma ora bisogna risollevare l'economia". E' quanto ha detto Matteo Renzi, presentando il suo libro 'La mossa del cavallo' a Marina di Grosseto. "Noi le scissioni le abbiamo subite: ammiro la capacità di discutere di tante questioni, ma non ho voglia di alimentare quella discussione perché voglio occuparmi della priorità che adesso deve essere di tutti: il lavoro. Questa emergenza è più importante dei tweet di Orlando. Se Zingaretti e Orlando vogliono parlare di economia, lavoro e imprese ci sono, se vogliono fare polemiche interne che tanto affascinano i dirigenti del Pd, non ci sto”.  LEGGE ELETTORALE - "Se c’è una cosa su cui non ho mai cambiato idea è che la sera delle elezioni bisogna sapere chi ha vinto, sul modello dei sindaci. Su questo ci ho perso la poltrona, perché quando ho fatto la battaglia su questi temi ho perso il referendum. Io lo rifarei domani mattina, perché serve all’Italia". "Per questo preferisco un sistema maggioritario: chi perde all’opposizione, chi vince governa. Detto questo, non è normale al 6 di luglio, in un’emergenza occupazionale e con le aziende in ginocchio, la cassa integrazione che non arriva, stare a discutere di legge elettorale".  PD - "Non ho una visione del Pd negativa o polemica" ha detto il leader di Italia Viva. "Non ho mai avuto un rapporto migliore con Zingaretti come in questo periodo. Io cerco di essere propositivo, ma è innegabile che siamo venuti via dal Pd anche per questo, perché certe culture, come quella giustizialista, messe ai margini dalla nostra segreteria, sono tornate fuori".  DL SEMPLIFICAZIONI - "Stasera spero che libereremo il piano shock. Il rischio di corruzione c’è sempre anche con i codici e le leggi. Il punto è che non bisogna fare come la Raggi con le Olimpiadi. Allora io dico modello Expo non modello Raggi: le cose si devono fare sennò si muore di fame". "Bisogna sbloccare le opere e semplificare le regole del gioco. Sono per sbloccare le opere pubbliche : ci sono 120 miliardi di euro pronti già finanziati da investire su scuole, porti, aeroporti. È una filosofia sbagliata quella che blocca 60 milioni di persone , io dico giustamente, ma adesso non riusciamo a bloccare per un mese la burocrazia? Senza posti di lavoro l'Italia è finita e questo fa felice proprio la criminalità organizzata".  SCUOLA - "A me la Azzolina non convince, ma capisco che quello è un ministero difficile. Io ho avuto tutti contro sulla scuola: quel lavoro è difficile". "Suggerirei alla Azzolina di non seguire i sondaggi, non si preoccupi di vedere che effetto fanno le cose che dice, ma abbia una visione strategica. Quello che accadrà con le riaperture delle scuole bisognava prevederlo e lavorarci mesi fa. Il dibattito sul plexiglas anche no , facciamo invece il test seriologico ai ragazzi".  FORZA ITALIA E SALVINI - "Sono distante da Salvini sui decreti sicurezza: sono il Matteo che ha mandato la Marina a recuperare i corpi in fondo al mare, non quello che ha chiuso i porti".  "Arrivi da Forza Italia? Io se fossi un senatore azzurro e volessi sostenere il governo, da europeista, troverei più logico stare con noi che con Salvini". "Forza Italia è in difficoltà perché una parte sta con la Merkel e un’altra Salvini tanto che qualcuno è venuto con noi perché non vuole stare con la destra sovranista. Sul Mes FI ha una posizione seria. Se non prendiamo quei soldi rischiamo di darla vinta a chi vuole la patrimoniale: noi vogliamo utilizzare i fondi europei, non i soldi dei cittadini”. PUGLIA - "Se vince Emiliano perde la Puglia. Non voteremo mai Emiliano: sarebbe come se mi portassero al governo Di Battista, che ha definito Obama un golpista. Già governiamo con i 5 stelle....".