Passaggio da gas a petrolio vale fino a 600.000 barili al giorno - min.Energia saudita

·1 minuto per la lettura
Il ministro dell'Energia dell'Arabia Saudita, il principe Abdulaziz bin Salman Al-Saud

LONDRA (Reuters) - Il ministro dell'Energia dell'Arabia Saudita Abdulaziz bin Salman ha detto che il passaggio dal gas al greggio produrrà una domanda di 500.000-600.000 barili al giorno (bpd), aggiungendo che il mondo si sta accorgendo della scarsità nel mercato dell'energia.

Il principe Abdulaziz ha detto che il potenziale passaggio dipende da quanto rigido sarà il clima invernale e da quanto costose saranno le altre fonti di energia.

Bin Salman ha anche evidenziato un'ampia serie di fattori che hanno condotto al recente picco dei prezzi dell'energia, tra i quali annovera i limitati investimenti in idrocarburi e infrastrutture, le scorte ai minimi, la fine delle misure di lockdown e il tasso di vaccinazione contro il Covid-19.

"D'improvviso le persone si svegliate, scoprendo che in realtà mancano molte cose: mancano gli investimenti, mancano le scorte e manca la ... creatività nel cercare di trovare una soluzione reale che risolva dei problemi reali", ha detto il principe durante il Cera Week India Energy Forum.

I prezzi crescono anche a causa di uragani che hanno avuto un impatto sulla produzione e la raffinazione di petrolio, e della "percezione che avremo un inverno molto freddo, che non è detto che si concretizzi", ha aggiunto bin Salman.

Secondo il principe Abdulaziz, inoltre, non era stato previsto che l'economia globale sarebbe cresciuta velocemente come sta facendo adesso.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Roma Francesca Piscioneri)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli